Briatore su turismo in Puglia: niente lusso, i ricchi non ci andrebbero mai COMMENTA  

Briatore su turismo in Puglia: niente lusso, i ricchi non ci andrebbero mai COMMENTA  

briatore-su-turismo-in-puglia-niente-lusso-i-ricchi-non-ci-andrebbero-mai
briatore-su-turismo-in-puglia-niente-lusso-i-ricchi-non-ci-andrebbero-mai

Flavio Briatore boccia il Salento affermando che i ricchi non andrebbero mai per la natura e i musei, e non c’è il lusso.

Briatore, che ha intenzione di aprire un prossimo locale a Taranto, in Puglia, boccia questa regione di Italia, in quanto non a suo dire, a misura di ricchi. I ricchi, secondo lui, vogliono il lusso e la Puglia offre solo natura e musei. Non ha nulla inerente al lusso e i ricchi non andrebbero mai in un luogo del genere. Continua dicendo. “Ci sono persone che spendono moltissimi soldi quando vanno in vacanza, ma per andare in Puglia, dove ci sono solo fattorie, scogliere e natura, non credo andrebbero mai. I ricchi hanno bisogno di lusso, hotel lussuosi, yacht e molto divertimento che la Puglia non è in grado di offrire loro.

Afferma di conoscere molto bene le esigenze dei ricchi, che hanno bisogno di lusso, movida e di infrastrutture, cose che evidentemente, a suo dire, la Puglia non può offrire.

Leggi anche: Briatore su Saviano: pagati la scorta

Briatore, infatti, aveva specificato che le bellezze naturali e artistiche del sud Italia non sono di nessun interesse per chi ha a disposizione un grosso budget, attratti solo dalla vita notturna e del lusso.  Le piccole e grandi realtà turistiche possono coesistere, e la Puglia e il Salento possono essere un ottimo correttore ortografico di tutti i ceti sociali e possono essere in grado di soddisfare tutte le richieste. Afferma che le masserie, gli hotel a due stelle non sono per i ricchi e che bisogna cambiare strategia se si vuole portare più ricchezza nelle classe del Salento e della Puglia.

Leggi anche: Flavio Briatore: è padre della figlia di Heidi Klum?

Una critica e una bocciatura che sicuramente non piacerà a molti e che attira numerose critiche, come quella di Al Bano, il cantante di origini pugliese, che gli ha risposto dicendo che la Puglia non ha bisogno dei ricchi.


 

Leggi anche

Giovane muore di emorragia: l'ultimo saluto del suo amico fido Mollie
Esteri

Giovane muore di emorragia: l’ultimo saluto del suo amico fido Mollie

Un video che è diventato subito virale: Ryan Jessen, 33 anni ha un forte mal di testa ma in ospedale scopre di avere una emorragia cerebrale. Il video del suo cane, che lo sostiene e gli porge l'ultimo saluto   E' proprio vero che il cane è il migliore amico dell'uomo. E questa è una delle migliaia di dimostrazioni. Così, Ryan Jessen, un giovane di 33 anni, ha scoperto di essere sul finir della vita dopo essere stato in ospedale a causa di una terribile emicrania. Ma gli accertamenti alcuni accertamenti hanno rivelato che di emicrania non si trattava: Ryan Jessen aveva infatti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*