Brindisi: niente risarcimento per le vittime dell’attentato COMMENTA  

Brindisi: niente risarcimento per le vittime dell’attentato COMMENTA  

L’Avvocato Mauro Resta, che assiste le famiglie di alcune delle vittime dell’attentato di Brindisi dichiara :” I . segni permanenti che alcune ragazze della scuola Morvillo Falcone hanno subito per le ustioni riportate nell’attentato sono considerati dalla compagnia assicurativa dell’istituto soltanto ripercussioni di tipo estetico e quindi non risarcibili”.

In quella circostanza morì la studentessa sedicenne Melissa Bassi, mentre l’amica Veronica Capodieci,  che si trovava con lei durante l’esplosione, venne sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico in cui le furono ricostruiti parete addominale e gabbia toracica nell’ospedale di Lecce.

Altre tre ragazze riportarono gravi ustioni, ma a quanto pare non ci sarà risarcimento.See full size image

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*