Broker on line in forte crescita, attenti alle truffe - Notizie.it

Broker on line in forte crescita, attenti alle truffe

Economia

Broker on line in forte crescita, attenti alle truffe

Ormai da qualche tempo si è scatenata una nuova professione che sta facendo breccia sul web, distinguendosi per la sua aggressività e per la sua energica ricerca del cliente, sia nel campo assicurativo che nel campo dei prodotti finanziari, come potrebbero essere mutui o conti correnti.
Possiamo dire che il segmento del trading on – line del mercato si è sviluppato da poco e in questo periodo c’è stato un forte incremento, tanto è vero che ci sono centinaia di broker di varie dimensioni che offrono servizi ai clienti e, nonostante la recente crisi economica, pare che il trend sia in crescita e non accenna a diminuire.
Come sempre trovandosi agli albori, quindi agli inizi, si sente la mancanza di una regolamentazione che controlla queste diverse istituzioni, i truffatori si trovano ad operare in un ambiente redditizio per realizzare i loro scopi truffaldini. Fino a poco tempo addietro si potevano fare le comparazioni tra vari prodotti commerciali in rete, come mutui o assicurazioni auto, adesso nel momento in cui uno si affaccia su un prodotto finanziario, si viene presi d’assalto dai broker che vivono nel web.
Per evitare spiacevoli problemi, legati a persone non qualificate e soprattutto che offrono prodotti ingannevoli, vi consigliamo di lavorare solo con broker regolamentati e con imprese autorizzate.
Le autorità che regolano le istituzioni nella zona in cui si fa trading, dipendono dalla propria posizione geografica.

Non tutti sanno che le principali figure che si occupano di assicurazioni e prodotti finanziari in Italia sono agenti e broker.
Si tratta di due specifiche professionalità, ognuna con compiti differenti che agiscono per conto di soggetti diversi. Gli agenti si occupano di seguire le indicazioni delle compagnie assicurative, cercando di promuovere i prodotti per poter realizzare gli interessi dell’impresa. I broker, invece, si muovono su incarico dei clienti e prendono accordi con le imprese assicurative, ma con attenzione agli interessi del cliente. Per il Nostro paese quello che regola da un punto di vista territoriale sono la CONSOB e l’ISVAP, e rispondono ad ambiti diversi.
La frode è una cosa possibile in qualsiasi istituzione, indipendentemente dalla facciata di onestà e di decenza degli amministratori e dei dirigenti, l’unico modo per proteggersi contro le frodi e contro le truffe è avere le garanzie che le persone con cui andiamo a fare il trading siano monitorate dalle autorità di regolamentazione.
Si può avere molta fiducia nella vostra esperienza e nella conoscenza delle storie delle truffe, ed è possibile anche avere fiducia nel proprio sesto senso, ma siamo tutte persone che possono cadere nell’errore e tutti possiamo essere traditi ed ingannati, indipendentemente dal livello di istruzione o dalla fiducia che si dà.
Comunque bisogna evidenziare che il movimento commerciale è in forte crescita e i broker on line stanno lavorando molto e a un ritmo incessante, si può dire che è un settore in piena espansione.

Infatti, in un mercato che fa fatica a riprendersi, i prodotti finanziari in rete hanno visto un volume di fatturato quattro volte superiore a quello dell’anno precedente

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche