Brufoli: le zone in cui si trovano, informano sullo stato di salute

Curiosità

Brufoli: le zone in cui si trovano, informano sullo stato di salute

Ragazza coi brufoli
Sul mento e sul collo

Le parti del corpo

Gli antipaticissimi brufoli, posti in parti precise del nostro corpo e determinati dall’infiammazione del follicolo pilifero o della vicina ghiandola sebacea, possono dirci molto sul nostro stato di salute generale, farci capire le cause dei nostri malesseri, rendendoci possibile intervenire.

Più frequenti sono i brufoli che compaiono sul mento e sul collo. E’ difficile da immaginare, ma i brufoli in queste zone possono essere causati dall’eccessivo consumo di latte e derivati – soprattutto formaggi e yogurt -, i quali sembra che producano cortisone, che a sua volta causa la formazione dei brufoli. I brufoli sul mento e sul collo possono avere anche cause psicologiche, la più nota delle quali è lo stress.

Poi possono insorgere brufoli sulle spalle e sulla schiena, significando magari una cattiva digestione. In tal caso è necessario bere tanta acqua – di norma bisogna berne 1,5 – 2 litri al giorno -, per eliminare le scorie. Se i brufoli non scompaiono, meglio consultare un medico. Possono però dipendere anche dai nostri capi di abbigliamento – tipo magliette intime -, perchè siamo allergici all’ammorbidente o ai detersivi che abbiamo usato per lavarli. L’ammorbidente può essere quindi sostituito con una soluzione di acido citrico e acqua.

Cause e rimedi

Dalla schiena ai glutei

I brufoli sulla schiena possono facilmente comparire d’estate, a causa della sudorazione, di allergie a certi cosmetici, di stress adolescenziali o nelle donne in gravidanza; a causa del cloro dell’acqua della piscina o di prodotti per fare la doccia particolarmente aggressivi. In questi casi, si possono usare rimedi naturali come il gel di aloe vera od olii essenziali con vari aromi – come tea tree, basilico, lavanda, eucalipto o agrumi – e fare la doccia con detergente neutro o con sapone di Marsiglia, badando bene di non esagerare nello strofinare. Inoltre è consigliabile fare una volta alla settimana il bagno, mettendo nell’acqua mezzo chilo di sale grosso; rimanere nella vasca per circa venti minuti e risciacquarsi velocemente prima di uscire.

Ancora: se si presentano brufoli sul petto, può essere che il nostro organismo produca troppi ormoni, cosa che accade sia agli uomini che alle donne. Anzi, queste ultime sono più soggette, se assumono ormoni artificiali – per esempio quelli presenti nella famosa “pillola” -. Se il problema persiste, recarsi dal ginecologo.

Un altro problema

Avere brufoli sui gomiti può essere invece indice di un’allergia e della presenza di un Quanto poi ad improbabili brufoli sulla pancia, possono voler dire che abbiamo assunto troppi zuccheri, con conseguenti scompensi glicemici nel sangue. Anche in questo caso, meglio consultare il medico, per verificare che non siamo affetti da diabete.

Troppi zuccheri

Brufoli sulle gambe? Questo può dipendere da uno scompenso vitaminico o da un’allergia a qualche cosmetico.

Vitamine e allergia

Infine i glutei non sono certo le parti del corpo dove ci si aspetta che vengano dei brufoli, ma ciò può accadere in caso di mutande troppo strette o scarsa igiene intima, perciò ci si regoli di conseguenza. Insomma, i brufoli non sono solo “un problema da adolescenti” – acne giovanile, che può portare i ragazzi ad un senso di imbarazzo con gli amici e magari a sgradevoli prese in giro da parte loro nei confronti di chi soffre di questa patologia -.

Un rimedio contro i brufoli: Derminax

DERMINAX

Derminax contiene quattro ingredienti attivi con proprietà antisettiche e antibatteriche che prevengono la formazione delle macchie, rendendo la pelle liscia e pulita. Derminax combatte le cause dell’acne rimuovendo tossine dannose, batteri e cellule di pelle morta, rimuovendo gradualmente cicatrici e macchie dalla faccia. Derminax è progettato per funzionare su tutti i tipi e tutte le tonalità di pelle in quanto gli ingredienti presenti nel prodotto non causano lo sbiancamento, l’iper-pigmentazione o le macchie marroni. A differenza di altri trattamenti per l’acne, che comportano l’uso di diverse lozioni, creme e la perdita di molto del tuo tempo, Derminax viene assunto per via orale: tutto quello che devi fare è prendere 1 pillola al giorno. I primi risultati saranno visibili in 3 mesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche