Bruxelles: ancora in fuga i due sospetti

News

Bruxelles: ancora in fuga i due sospetti

epa05213222 Police officers take up positions during a police operation in Forest, Brussels, Belgium, 15 March 2016. A major police operation was underway after shots were fired during an anti-terror raid in Brussels, reportedly linked to the 13 November Paris Attacks. According to media reports, one suspect was killed and two more are believed to be on the run. Four police officers were injured. EPA/LAURENT DUBRULE

La polizia belga ha rilasciato le due persone ritenute in un primo momento coinvolte nella sparatoria di Forest avvenuta pochi giorni fa. L’arresto era avvenuto nel corso delle operazioni di polizia condotte dalle autorità belghe nel corso di questa notte, ma le verifiche condotte devono avere portato alla caduta di ogni sospetto o eventuale accusa.

La procura belga ha infatti dichiarato che “la persona piantonata in ospedale (il primo dei due sospettati, ndr)”, “così come la persona presa per essere interrogata in seguito alla perquisizione alla chaussée di Neerstal sono stati rimessi in libertà dal giudice d’istruzione senza essere incriminati”. Dichiarazioni ufficiali, quindi, che non lasciano spazio a ripensamenti.

Ora, però, per la polizia di Bruxelles rimane il problema più grave, ovvero quello relativo al fatto che le due persone la cui presenza nell’appartamento della sparatoria, in rue du Dries, è stata verificata, risultano al momento ancora libere e in fuga.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche