Bruxelles: ferito americano, ‘ero anche a Boston e Parigi’ COMMENTA  

Bruxelles: ferito americano, ‘ero anche a Boston e Parigi’ COMMENTA  

Bruxelles, molti i morti e feriti nell'attentato

Bruxelles, ferito un americano scampato a Parigi e a Boston

Mason Wells, ragazzo di 19 anni, si trovava per la terza volta sul luogo di un attacco terroristico.

UNA STORIA SPECIALE – Tra le numerose vittime e i numerosi feriti degli ultimi attentati a Bruxelles ci sono tante storie, una più particolare dell’altra. Alcune abbiamo provato a raccontarvele anche qui, come per esempio quella dei primi tre identificati, primi di una lunga e complicata lista di persone scomparse, a cui la rabbia degli attentatori ha tolto ogni estremo di felicità. Ma a volte possono esserci anche storie positive, di incredibili sopravvissuti che sembrano un miracolo vivente. E’ il caso di Mason Wells, ragazzo americano di 19 anni che è riuscito a sfuggire al suo terzo attentato. Era infatti anche a Boston, quando avvenne la strage durante la maratona e a Parigi, in occasione della tragedia del Bataclan. Wells è uno dei tre missionari mormoni provenienti dallo Utah rimasti coinvolti negli attacchi alla capitale belga. Gli altri due sono Richard Norby, ferito alla gamba, e Joseph Empey, che ha riportato diverse ferite al viso, alle mani e alle gambe.

Leggi anche: Obama: ‘Saremo alleati delle comunità musulmane contro il terrorismo’

MASON E GLI ALTRI – Se le prime due colte, però, Mason era uscito illeso, stavolta non gli è andata del tutto bene.  Wells uscì illeso dagli attentati di Boston e dalla strage di Parigi ma questa volta – ha spiegato il padre alla Abc News – ha riportato ferite da schegge, ustioni di secondo e terzo grado su viso e mani e la rottura di un tendine.

Leggi anche: Venezuela, elezioni: dura sconfitta per Maduro, è la fine del ‘chavismo’

Mason però deve ancora ritenersi fortunato di essere scampato alle morti a Bruxelles. A sentire le voci degli italiani presenti lì, il panico e la paura dopo gli attentati non sono ancora passati e la vita sta tornando alla normalità con molte difficoltà.

Tante famiglie, nel mondo, aspettano ancora la notizia della vita o della morte dei propri cari e le possibili identificazioni

Leggi anche

famigliadown
News

Bimbo Down abbandonato: famiglia cerca adozione

Un mese fa, al Policlinico di Bari, era stato partorito e abbandonato un bimbo affetto dalla Sindrome di Down e finalmente è arrivata una coppia disposta ad adottarlo. Il piccolo si trova ancora in una culla del reparto di Neonatologia nel capoluogo pugliese, ma quando sarà dimesso, avrà una casa pronta ad accoglierlo. Poco tempo prima era stata abbandonata nello stesso ospedale una bimba con la medesima patologia – causata, lo ricordiamo, dalla presenza di un cromosoma 21 in più – ed è stata subito "scelta". Diverso il caso del maschietto, per cui i richiedenti adozione hanno seguito un “lungo percorso” secondo la prassi. In entrambi in casi comunque si Leggi tutto
About Modestino Picariello 457 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*