Bufala carte regalo Zara Facebook

Guide

Bufala carte regalo Zara Facebook

A gennaio scorso, gli utenti di Facebook – in particolare gli amanti dello shopping e delle offerte – sono stati nuovamente ingannati da una bufala sulle carte regalo Zara: un profilo fake – dietro il quale si celava qualcuno interessato a sfruttare il marchio Zara a proprio vantaggio e guadagnare soldi sfruttando i banner pubblicitari – ha messo in palio 450 buoni del valore di 500 € da spendere in vestiti e accessori presso i rivenditori Zara. Peccato che i presunti vincitori non avrebbero mai ricevuto alcun buono, ma anzi accedendo al link si rilasciavano automaticamente i propri dati personali. Il regolamento prevedeva che entro un termine fissato (14 gennaio) chi invitava all’evento 10 amici e scriveva sulla bacheca “Grazie Zara” avrebbe potuto partecipare all’estrazione. L’insidia si celava non tanto nella falsa promozione, quanto piuttosto nello dover scaricare un file per poter visionare la lista dei vincitori. Il download avrebbe provocato danni al computer e facilitato la raccolta dei dati personali.

Ma come ci si può difendere dalle truffe online? Innanzitutto è sempre meglio diffidare dal visitare siti e offerte di questo genere online, inoltre vi sono degli elementi palesi che invitano a diffidare dalle bufale come le formulazioni sgrammaticate e la mancanza di regolamenti propriamente registrati presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Infatti, in Italia è prevista l’autorizzazione ministeriale per indire un qualsiasi tipo di concorso a premi e sul regolamento si deve riportare esplicitamente la clausola di adesione ministeriale. Inoltre, prima di partecipare a qualsiasi concorso online è bene verificare sempre sui siti ufficiali la reale presenza di un concorso o una promozione in atto (le pagine ufficiali Facebook si riconoscono da una bandierina verde che ne certifica l’autenticità).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*