Bulletproof coffee:cos’è

Salute

Bulletproof coffee:cos’è

bulletproof

Il Bulletproof coffee, il caffè a prova di proiettile, è una bevanda a base di caffè americano più burro. Come si prepara e quali effetti ha sull’organismo?

Il Bulletproof coffee è una bevanda preparata con caffè americano e un tocchetto di burro. Il nome significa letteralmente caffè a prova di proiettile. Ma quali sono le proprietà di questa bevanda?

Il suo inventore, l’americano Dave Asprey, durante un suo lungo viaggio nel Tibet fu colpito da un’intuizione. Soggiornando in uno dei monasteri di quella regione, assaggiò un classico caffè con del burro di yak, il bue tibetano. I monaci gli spiegarono che quella bevanda era un toccasana per chi deve affrontare le fatiche della vita di montagna, per questo è utilizzata da secoli nel Tibet. Partendo da queste premesse, Aspery elaborò un teoria scientifica secondo cui i grassi sono preferibili al posto degli zuccheri per far innescare il processo metabolico.

Una dieta a base di burro attiva il processo metabolico della chetosi, cioè quello che permette all’organismo di bruciare i grassi in assenza di zuccheri. Quindi, secondo la teoria di Asprey, se di mattina si eliminano gli zuccheri a vantaggio dei grassi il risultato sarebbe la perdita di peso. L’organismo infatti, non avendo a disposizione zuccheri da bruciare appena si mette in moto, ricorre alle scorte di grasso accumulate.

Per preparare il Bulletproof coffee nel modo giusto bisogna partire macinando i chicchi tostati di caffè.

Poi si versa dell’acqua bollente e si aggiungono un cucchiaio di olio di cocco e uno di burro non salato. Secondo i guru di questo caffè, è importante la qualità del burro che si usa. Il burro in questione deve essere realizzato solo con latte proveniente da mucche che si nutrono di erba e non di mangimi a base di cereali. Deve anche essere biologico e rigorosamente senza sale. Non solo: il caffè deve contenere poche tossine ed essere concentrato, così da garantire il massimo rendimento. Inoltre la ricetta originale prevede che caffè e burro siano frullati insieme in modo da ottenere un composto omogeneo e dal sapore equilibrato.

È l’equilibrio tra gli elementi a garantire il risultato. Il burro grass fed – ottenuto con latte di bovini che si nutrono solo di erba – combatte gli antiossidanti, è ricco del cosiddetto colesterolo buono e di vitamina k2, che riduce l’accumulo di grasso nelle arterie e brucia i grassi.

Il caffè è uno stimolante energetico e aiuta a mantenerci in movimento senza percepire lo sforzo fisico. Infine l’olio di cocco è un olio che oltre a dare energia facilita il metabolismo. Questo perché tende a essere bruciato e non accumulato.

Questa bevanda rientra nella cosiddetta dieta chetogenetica, molto usata dagli atleti. Secondo questo regime alimentare è più efficiente utilizzare il grasso come fonte energetica rispetto ai carboidrati. Certo l’organismo deve adattarsi a questo regime alimentare che all’inizio può essere duro. Bisogna ridurre drasticamente i carboidrati, altrimenti non funzionerà.

E il senso di fame? Secondo i consumatori abituali del Bulletproof si può arrivare ad ora di pranzo concentrati e attivi senza sentire nemmeno un languorino. Ma l’effetto varia da persona a persona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche