Burkini vietato in Francia, esprime l’asservimento della donna

Esteri

Burkini vietato in Francia, esprime l’asservimento della donna

manuel valls burkini

Multe a chi indossa il burkini sulle spiagge di Francia. Per il premier Valls, il burkini è indecoroso: espressione dell’asservimento della donna.

Lo scorso fine settimana sono arrivate le prime multe a chi indossava il burkini in spiaggia. E’ accaduto a Cannes, dove tre bagnanti dovranno pagare ciascuna 38 euro di ammenda. La scelta di vietare il burkini in spiaggia è sostenuta dal premier francese Manuel Valls, che ha parlato di un costume che è “l’espressione di un’ideologia basata sull’asservimento della donna“.

Valls, in un’intervista al quotidiano La Provence, ha definito il burkini non compatibile “con i valori della Francia”. Si tratterebbe, secondo il premier, di un costume che esprime un’ideologia in base alla quale le donne, in quanto “impure”, dovrebbero essere “completamente coperte”. D’accordo con Valls anche il ministro per i diritti delle donne Laurence Rossignol, che ha parlato di necessità di combattere il burkini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche