Burocrazia causa di “mazzette”

Attualità

Burocrazia causa di “mazzette”

L’Italia passa agli occhi del mondo per avere un alto “tasso di corruzione” e lo si vede in qualsiasi campo: edile, industriale, alimentare, pubblico.

Andare a capire il motivo parrebbe piuttosto difficile ma forse la spiegazione è più semplice del previsto e andrebbe cercata nella stessa “legge”. La burocrazia allunga e dilata tantissimo i tempi: domande, permessi, visti, vidimazioni. Contrasti tra normative, conflitti tra decreti, uffici che si palleggiano pratiche. Tutto ciò porta ad allungare tremendamente i tempi e la via più semplice pare esser quella della “mazzette”, delle tangenti.

Basterebbe promuovere leggi non contrastanti tra loro, promuovere procedure atte a velocizzare i tempi riducendo la burocrazia, per poter ridurre la pratica (prevalentemente italiana) delle tangenti e della corruzione.

Pietro Di Lorenzo accusa i vertici Rai di aver chiesto delle mazzette ...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche