Cagliari Atalanta rischia di non giocarsi: i giocatori Rossoblu scioperano COMMENTA  

Cagliari Atalanta rischia di non giocarsi: i giocatori Rossoblu scioperano COMMENTA  

Cagliari – Puntano i piedi i calciatori del Cagliari che rifiutano di continuare a disputare gli incontri casalinghi al Nereo Rocco di Trieste. Una presa di posizione che mette in serio rischio lo svolgimento di Cagliari Atalanta previsto per domenica alle ore 20:45.

Gli isolani vorrebbero disputare la partita allo stadio Is Arenas di Quartu ma la Commissione Sicurezza non ha concesso l’agibilità all’impianto. Agibilità che potrebbe essere concessa in un secondo momento se si verificassero due condizioni: la prima è il completamento della recinzione, la seconda lo svolgimento della partita a porte chiuse.

Il sindaco di Quartu si è impegnato con il prefetto a completare la recinzione in tempo utile ma lo scoglio più grosso da superare è quello della Lega Calcio che, con un comunicato stampa postato sul suo sito dice: 

“Con riferimento alle notizie apparse oggi sugli organi di stampa – si legge sul sito ufficiale – la Lega Nazionale Professionisti di Serie A conferma che la partita Cagliari – Atalanta, in programma domenica 2 settembre alle h.20.45, si disputerà allo stadio Nereo Rocco di Trieste, sede indicata per le proprie gare interne dalla società Cagliari all’atto dell’ammissione al campionato di Serie A TIM 2012/2013”.

I calciatori rispondono a muso duro e ribadiscono che Cagliari Atalanta o si gioca a Quartu o non si gioca perché loro non partiranno per Trieste.

Se il due settembre l’Atalanta dovesse presentarsi a Trieste e il Cagliari fosse assente, ai bergamaschi andrebbe la vittoria vinta a tavolino.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*