Calabria: deteneva e ricettava armi. Arrestato un uomo di 58 anni COMMENTA  

Calabria: deteneva e ricettava armi. Arrestato un uomo di 58 anni COMMENTA  

armi

Un uomo di 58 anni è stato arrestato per la detenzione e ricezione di armi. Ma non è la prima volta che capita in Calabria, vieni a scoprire i dettagli.

Oggi a Francavilla Angitola i carabinieri hanno arrestato un uomo di cinquantotto anni. Il suo nome è Giovanni Conidi e è stato accusato di detenzione di armi clandestine e detenzione illegale di munizioni.


L’arresto è scaturito da una perquisizione effettuata dai militari nell’abitazione di Conidi. Durante questa perquisizione sono stati trovati un fucile calibro 12 e una pistola calibro 38, entrambi con matricola abrasa, insieme ad una trentina di proiettili e cartucce di vario calibro nascosti in vari punti della casa.


L’uomo è stato subito messo in manette e condotto in carcere. 

Detenzione di armi in Calabria

Pochi giorni fa anche una mitragliatrice e due pistole, con elative munizioni, sono state sequestrate dai Carabinieri a Gioia Tauro nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio coordinato dalla Compagnia di Gioia Tauro.


Nel corso dell’operazione, a cui ha partecipato personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, è stato arrestato, in flagranza di reato, un bracciante agricolo di 21 anni.

L'articolo prosegue subito dopo


E’ stato anch’egli accusato di detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo clandestine e ricettazione.

I Carabinieri della compagnia di Gioia Tauro hanno perquisito diversi obiettivi di interesse operativo, riuscendo ad arrivare all’abitazione del giovane, situata in un territorio, quello degli Stradoni al confine tra i Comuni di Gioia Tauro e Rosarno. Zona da sempre oggetto di attenzione da parte delle forze dell’ordine.

Le operazioni di perquisizione, iniziate all’alba, hanno visto l’impiego di circa 30 militari dell’Arma i quali hanno setacciato l’intera abitazione e le sue pertinenze, estendendo le ricerche anche ai poderi limitrofi.

All’interno di un ovile situato nelle adiacenze dell’abitazione di campagna, c’era un secchio in plastica, interrato e termo-sigillato, contenente un vero e proprio arsenale. Dentro c’erano, una mitragliatrice, simile a quelle in dotazione alle forze di polizia, marca beretta mod. m/12-s cal. 9 parabellum, con matricola punzonata e relativo caricatore; una pistola marca CZ 75 cal. 9 luger con relativo caricatore; una pistola marca Taurus mod. 24/7 cal. 9 x 21 con relativo caricatore, tutte in perfetto stato di conservazione, completamente lubrificate e pronte all’ uso.

Il giovane è stato subito arrestato e non ha opposto alcuna forma di resistenza. Il materiale rinvenuto sarà successivamente trasmesso al RIS di Messina per le analisi balistiche del caso.

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*