Calci e pugni alla nonna di 84 anni COMMENTA  

Calci e pugni alla nonna di 84 anni COMMENTA  

A 84 anni è morta dopo due giorni di ricovero all’ospedale San Paolo di Bari a causa delle violenze della sua domestica e nipote di 37 anni che l’ha presa a calci e pugni.


Lo scorso mercoledì la donna è stata fermata dalla polizia: avrebbe maltrattato l’anziana donna solo perchè quest’ultima la chiamava ripetutamente per farsi aiutare. La nipote, anziché soccorrerla, forse perchè disturbata durante il sonno ha picchiato violentemente la nonna  su tutto il corpo. E probabilmente non è la prima volta che l’anziana signora subiva simili aggressioni.


Il giorno dopo, però la nonna ha chiamato la figlia per spiegarle l’accaduto e denunciare. La figlia notando le gravi condizioni fisiche della mamma ha dovuto chiamare la polizia che ha fermato la nipote.


La vittima aveva graffi, contusioni e addirittura capelli strappati.

Verrà concessa l’autopsia concessa dal pm del Tribunale di Bari Renato Nitti al medico legale Biagio Solarino.

L'articolo prosegue subito dopo

Si ipotizza, infatti, che alcune fratture al torace avrebbero causato la perforazione dei polmoni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*