Calcio: Il Monaco spaventa l’Europa con Falcao

Calcio

Calcio: Il Monaco spaventa l’Europa con Falcao

Il magnate russo Rybolovlev vuole seguire le orme dell’amico Abramovich con il Chelsea: dopo il colpo Falcao, l’arrivo di Moutinho, Rodriguez, Carvalho e il possibile ingaggio di Victor Valdes, nel Principato si torna a sognare.
Non solo Psg. Il Monaco fa sul serio. Sale dalla Ligue 2 ma ha tutto meno che l’aria della neo-promossa. E’ uno dei caterpillar del mercato. Vuole essere un Chelsea francese, dirompente, ed oltre alla proprietà sovietica il club del Principato è accomunato ai blues dall’allenatore, Claudio Ranieri. L’ex tecnico di Inter, Roma e Juve come ai tempi dell’esperienza londinese si è ritrovato a gestire una squadra che da poco ha cambiato proprietà e con il nuovo presidente pronto ad investire enormi capitali nel club. Rybolovlev oggi come Abramovich allora.
Con la certezza della promozione nella massima serie francese il Monaco non ha perso tempo ed ha cominciato a spendere. E’ stato annunciato Radamel Falcao, la punta colombiana che ha lasciato strascichi di dolore alle sue dipartite da Oporto (Porto) e da Madrid (Atletico, che ora per sostituirlo sta pensando di prendere Osvaldo dalla Roma). E’ stato acquistato dai “colchoneros” per 45 milioni, una specie di affare visto che il giocatore era il nome più ambito del mercato e che la sua clausola rescissoria era di 60 milioni, Atletico che si è accordato con i francesi, rinunciando al pagamento dell’intera clausura, pur di non vedere il proprio numero 9 vestire la maglia dei rivali storici del Real Madrid.

Il “Tigre” è ormai una star planetaria e anche per questo suo status (e per le straordinarie qualità) guadagnerà uno sproposito: 14 milioni l’anno per 5 anni di contratto. Già sono arrivati James Rodriguez e Joao Moutinho dal Porto, Carvalho dal Real Madrid, il nuovo portiere potrebbe essere Victor Valdes che da tempo ha annunciato di non voler rinnovare col Barcellona. Il mercato del Monaco è in mano a due agenti Fifa: il potentissimo Jorge Mendes (procuratore di Ronaldo e Mourinho) e Pini Sabih.; sia in campo che fuori insomma, i neo promossi in Ligue 1 vogliono affidarsi al meglio possibile.
L’aspirazione è chiara: superare in Francia il Psg e successivamente raggiungere i top club europei per portare in tempi brevi la Champions League nel Principato.
Vincenzo Margiotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche