Calcio. Palermo, Zamparini tratta con i cinesi

Sport

Calcio. Palermo, Zamparini tratta con i cinesi

Calcio. Palermo, Zamparini tratta con i cinesi
Maurizio Zamparini, classe 1941, è un imprenditore italiano presidente della squadra del Palermo dal 2002.

Il patron della squadra siciliana si sta preparando con i suoi atleti a un grande ritiro come più volte ha fatto nel corso degli ultimi anni in momenti di difficoltà come questi. Da tempo sta pensando di cedere il passo a società ed imprenditori che possano investire nella squadra e renderla più forte.

Dichiarazioni

“Sto cercando di vendere il Palermo ai cinesi. Sono in trattative da 4-5 mesi. Ne ho avute anche con americani, ma voglio vendere veramente, ho 75 anni”.

In attesa che la vendita si concretizzi “cerco di realizzare la migliore gestione possibile. Da due anni sto cercando gente che prenda il Palermo, non per incassare soldi ma per fare investire nel club e portarlo avanti con mani forti. Nel frattempo io non mollo. Abbiamo visto anche famiglie importanti come Moratti e Berlusconi cedere le loro società, e importanti club europei passare in mano di arabi e cinesi.

La crisi si fa sentire e non è facile trovare in Italia investitori importanti. Questi imprenditori cinesi o arabi all’infuori della loro cerchia non li conosce nessuno. Ci tengono perciò che la loro immagine e le loro aziende vengano conosciute. Entrano nel calcio per un ritorno mediatico. Abramovich era miliardario anche prima di prendere il Chelsea, ma non lo conosceva nessuno”.

Incontri

Secondo le iniziali intenzioni di Maurizio Zamparini, i colloqui decisivi tra e la cordata cinese si sarebbero dovuti tenere nel mese di ottobre, in modo tale da procedere spediti verso il closing entro dicembre ma, nonostante i diversi incontri tra la famiglia del patron friulano e i possibili investitori, al momento è tutto fermo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche