Calcio: serve la moviola in campo COMMENTA  

Calcio: serve la moviola in campo COMMENTA  

Purtroppo ultimamente le partite di calcio in Italia sono condizionate da arbitraggi mediocri, da errori gravissimi, da decisioni superficiali prese da direttori di gara e suoi collaboratori, che vanno ad inficiare risultati e classifiche.


Positiva l’investitura dei giudici di porta, almeno per il gol non gol e per coadiuvare l’arbitro in alcune decisioni. Però non basta. Non si capisce il motivo per il quale si sia così restii alla applicazione della tecnologia in un mondo che ormai è diventato economicamente importante.


La moviola è presente in quasi tutti gli sport, football americano, rugby, tennis, tanto per citarne tre.

Basterebbe dare due chiamate per squadra e in 4 minuti complessivamente si assumerebbero decisioni reali, leali e veritiere, tutelando gli sportivi, gli spettatori (che pagano il biglietto per vedere uno spettacolo e che devono avere tutto il diritto di essere tutelati) e gli scommettitori, ma in primo luogo proprio gli arbitri.


Non ci vuole molto e nemmeno un genio, se non dotare il 4° uomo di uno schermo televisivo. Si eliminerebbero polemiche inutili, pensieri faziosi, multe e squalifiche, a tutela, in primis, proprio della classe arbitrale.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*