Calcio: Storie di derby

Calcio

Calcio: Storie di derby

Questa sera andrà in scena dopo qualche anno il derby di Torino, o derby della Mole, tra Juventus e Torino, per la prima volta allo Juventus Stadium. Dal 1995 il Torino non vince (anche perchè nel contempo ha fatto diversi anni in serie B) e questa sera il carattere Toro, il cuore granata deve metterci tutto quanto possibile per poter infastidire una favoritissima Juventus.

Dal punto di vista tattico la partita dovrebbe decidersi a centrocampo: folto quello bianconero, con 5 giocatori, 3 interni e due ali esterne, mentre quello del Torino rappresenta un’incognita, dato che le formazioni pubblicate come probabili lasciano intendere cose diverse. Comunque sia il centrocampo granata dovrebbe essere in minoranza rispetto a quello della Juventus.

I derby fanno spesso la storia del calcio, di una città, indipendentemente dalla città. Aneddoti, episodi, risultati, possono essere differenti e ciascuno ne conserva un ricordo particolare.

Famosissima la buca del torinista Maspero, realizzata di nascosto davanti al pallone, prima di un calcio di rigore calciato (alle stelle) dallo juventino Salas, dopo che la Juve, vincente 3 a 0 si fece raggiungere dal Toro.

Come non ricordare la “durezza” del difensore Pasquale Bruno che nei derby era sempre passibile di cartellino rosso, oppure il gesti di esultanza di Ferrante con gli indici a simulare le corna del Toro con movenze da corrida.

Comunque sia…che sia un buon derby, una partita che vale sempre la pena di vedere e di giocare, indipendentemente dalla sponda e dalla città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche