Calciomercato gennaio 2015, trasferimento Giovinco al Toronto COMMENTA  

Calciomercato gennaio 2015, trasferimento Giovinco al Toronto COMMENTA  

Calciomercato gennaio 2015, trasferimento Giovinco al Toronto
Giovinco

Sebastian Giovinco saluta la Juventus con sei mesi di anticipo e passa da subito al Toronto.

L’attaccante in pieno accordo con la società ha deciso di intraprendere in anticipo la sua nuova avventura oltreoceano.

Sebastian Giovinco e la Juventus si sono detti addio questa mattina; il calciatore e la società hanno deciso di anticipare il divorzio che in un primo momento era stato deciso per il prossimo giugno, ma lo stesso calciatore ha voluto fortemente il passaggio al Toronto fin da subito ed è stato accontentato, comincia così per lui la nuova esperienza in Canada.

La Juventus ha voluto salutare e ringraziare il sempre professionale calciatore attraverso un comunicato: “Per lui si aprono le porte delle arene MLS: affronterà una nuova avventura umana e professionale con la maglia del Toronto FC.

Leggi anche: Calciomercato: quando inizia sessione estiva e quando finisce

Da tutti noi un sincero in bocca al lupo per la tua nuova sfida. Grazie di tutto, Seba”.

Con la partenza immediata di Giovinco si libera un posto nel reparto avanzato che molto probabilmente sarà occupato dal ritorno di Alessandro Matri, mancano ormai pochi dettagli alla chiusura dell’affare.

Leggi anche: Calciomercato: quando inizia la sessione invernale e quando finisce

Intanto il calcio italiano perde un altro pezzo pregiato, forse qualche squadra blasonata avrebbe fatto meglio a puntare su Giovinco che su i soliti stranieri, ma va considerato anche il ricco ingaggio che il Toronto è stato capace di offrire al calciatore.

Leggi anche

Sport

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria Tensione all'arrivo dei tifosi della Dinamo Zagabria, un migliaio in tutto, allo 'Juventus Stadium'. Un gruppo ha cercato di forzare il cordone di polizia, costringendo le forze dell'ordine a respingerli con l'uso di idranti. Fuori dello stadio la tensione resta comunque alta, a un'ora e mezza dall'inizio della partita di Champions. I bianconeri non perdono in casa da 19 partite. L'ultimo ko risale all'aprile 2013, quando il Bayern Monaco espugnò lo Stadium con i gol di Pizarro e Mandzukic. Compagine arbitrale inglese per Juventus-Dinamo Zagabria, incontro della sesta e ultima giornata Leggi tutto
About Patrizio Annunziata 924 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*