Calciomercato Napoli, ecco le richieste di Sarri ad ADL

Sport

Calciomercato Napoli, ecco le richieste di Sarri ad ADL

calciomercato napoli sarri
Maurizio Sarri, tecnico del Napoli

Il mercato del Napoli ancora non è entrato nel vivo. Nel vertice che c’è stato i giorni scorsi tra De Laurentiis, Giuntoli e Sarri, l’allenatore toscano ha dato il suo parere tecnico delineando la priorità assoluta: le richieste al club partono dal portiere, data la partenza ormai quasi certa del duo Sepe-Rafael, e due esterni difensivi. Il direttore sportivo, sta accelerando i tempi perchè Sarri vorrebbe già l’organico al completo per il ritiro di Dimaro. La politica invece del club resterà quella degli scorsi anni: gli investimenti ci saranno, ma solo per giocatori giovani che Maurizio Sarri dovrà valorizzare.

Napoli, via agli esuberi

Con l’obiettivo dichiarato dello scudetto, il primo punto sulla lista di Giuntoli sono gli esuberi. Del resto, il Napoli del futuro ha puntato su altri elementi, per di più giovani e di valore. Perciò, soprattuto a centrocampo, saranno in molti a partire: la certezza al momento è che anche l’anno prossimo il Napoli si schiererà con un centrocampo a 3 e quindi, saranno solo 6 i giocatori a dividersi la zona nevralgica del campo; di conseguenza non ci sarà spazio per nuovi acquisti ma neppure per i rientri da prestito.

Il Ds partenopeo quindi sta cercando di piazzare De Guzman e Grassi, rispettivamente in forza al Chievo ed all’Atalanta nell’ultima stagione.

L’olandese potrebbe fare ritorno a casa, precisamente al Feyenoord fresco vincitore della Eredivisie, ma ha un ingaggio alto anche per un club che il prossimo anno disputerà la Champions ed allora occhio ad offerte da Spagna ed Inghilterra, dove De Guzman ha già giocato con Villarreal e Swansea. Lo stesso discorso vale per il giovane italiano, anche se il Napoli vorrebbe tutelare l’investimento di gennaio 2016 (9 milioni di euro) magari girandolo nuovamente in prestito. Chievo e Sampdoria sembrano interessate, ma Grassi andrà soltanto dove avrà maggiori possibilità di essere protagonista.

Pronti a lasciare il gruppo sono Pavoletti, Zapata e Giaccherini. Da valutare invece la pista Tonelli, che De Laurentiis pare intenzionato a trattenere, ma che potrebbe essere girato al Torino in cambio di uno sconto sul prezzo di Maksimovic.

Se tutte le cessioni dovessero andare in porto, il Napoli si ritroverebbe con un tesoretto di 40 milioni di euro, da aggiungere ai 20 fissati di budget.

Napoli, le parole di Zielinski e Rog sul futuro

Proprio del futuro e dello scudetto, hanno parlato Zielinski e Rog, due giocatori sul quale il club vuole costruire la squadra.

“E’ stata la mia prima stagione in un club così forte, le statistiche sono state buone ma ovviamente potevano essere migliori – ha detto Zielinski -. Sono felice perché ho avuto molte chance per giocare. Ho imparato molto da Hamsik, penso che sia uno dei migliori centrocampisti del mondo, cerco di ispirarmi a lui durante ogni sessione d’allenamento. Abbiamo in rosa tanti altri giocatori molto forti, per noi giovani è un grande vantaggio poterli osservare. Ci sono ragazzi che hanno giocato nel Real Madrid o nel Liverpool, come Reina, che sono un esempio“.

Simili sono state le dichiarazioni di Marco Rog: “Sono soddisfatto della mia prima stagione in Italia: il primo anno in Serie A è difficile e duro per tutti ma credo che la seconda stagione sarà molto migliore. Sono molto ottimista, spero che la squadra possa ripetere i risultati ottenuti quest’anno se non addirittura migliorarli e vincere lo scudetto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche