Calcioscommesse: entro dieci giorni i deferimenti - Notizie.it

Calcioscommesse: entro dieci giorni i deferimenti

Calcio

Calcioscommesse: entro dieci giorni i deferimenti

Il tempo stringe: la triplice indagine sul calcioscommesse, condotta dalle Procure penali di Cremona, Bari e Napoli oltre a quella sportiva di Stefano Palazzi, sta per produrre i primi scossoni, ovvero i deferimenti in vista del primo processo sportivo, che si svolgerà poco prima del via degli Europei. “Entro i primi giorni di maggio sarà chiara la situazione delle classifiche di Serie A e B alla luce dei deferimenti del Procuratore Palazzi e dei risultati dell’inchiesta della Procura” ha dichiarato il presidente federale Abete a margine dell’incontro organizzato dalla Lega Serie B “Le regole, il rispetto e la reputazione“. La serie cadetta è particolarmente sensibile al tema anche per l’ampio coinvolgimento delle sue squadre attuali e di quelle del recente passato. In tal senso il presidente Abodi lancia un inquietante presagio: “Le prossime settimane saranno difficili e dolorose, mi piacerebbe che i risultati fossero decisi solo dal campo, ma se il campo non dovesse bastare ne prenderemo atto e ripartiremo”.

La stessa Lega di Serie B sta valutando l’ipotesi di costituirsi parte civile contro i propri tesserati coinvolti cui potrebbero addirittura essere “congelati” i beni mentre prima del via della stagione 2012-2013 capitani e allenatori delle squadre dovranno prestare un giuramento solenne di lealtà.

La prima tranche, o troncone per usare le parole di Abete (“Il presidente Palazzi ha evidenziato che fisiologicamente bisogna svolgere un’inchiesta a tronconi”) riguarderà infatti le eventuali “grandi” coinvolte, ovvero le squadre che concluderanno la stagione con una qualificazione alle Coppe Europee: in base alla norma Uefa del 2007, infatti, successiva alla qualificazione, ed alla successiva vittoria, alla Champions League del Milan nonostante la penalizzazione subita per i fatti di Calciopoli, il massimo ente calcistico europeo ha stabilito che nessuna squadra penalizzata potrà più accedere alle manifestazioni continentali. Solo in un secondo tempo, quindi ad estate inoltrata, il secondo processo sportivo si occuperà delle altre squadre e degli altri tesserati coinvolti, pertanto si evince che solo a quel punto le classifiche saranno realmente chiare perché un conto è un deferimento un altro l’eventuale condanna.

Intanto il Tnas ha respinto a maggioranza l’istanza di arbitrato presentata da Giuseppe Signori contro la Federazione: riamne confermata quindi la squalifica di cinque anni con preclusione.

Si chiude nel più amaro dei modi il glorioso percorso di Beppe-gol nel calcio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche