Caldo, intasamento dei pronto soccorso e boom di chiamate al 118

Cronaca

Caldo, intasamento dei pronto soccorso e boom di chiamate al 118

Tantissime le chiamate giunte al 118 e intasamento dei pronto soccorso in moltissime città italiane a causa del forte caldo.

Lo dichiara il Codacons secondo cui “ancora una volta, c’e’ stato lo scavalcamento della prima linea del Servizio Sanitario Nazionale, quella dei medici di base, che, teoricamente, dovrebbero fare da filtro alle chiamate al 118. La conseguenza e’ stata un numero di accessi esagerato per persone che avrebbero potuto evitare il pronto soccorso se il sistema che sta a monte avesse funzionato”.

In più, secondo l’associazione dei consumatori le attese ai pronti soccorso “sono state estenuanti. Trattandosi spesso di codici verdi i pazienti hanno dovuto patire ore di attesa, spesso, paradossalmente, al caldo, quel caldo che gli aveva prodotto il malore”.

Per il Codacons “i medici di famiglia andrebbero maggiormente coinvolti, prevedendo, ad esempio, che in caso di passaggio al livello 3, vadano a visitare i loro pazienti più a rischio, anche se non chiamati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche