Call of Duty Modern Warfare 3 è un paradiso per gli hacker

Videogiochi

Call of Duty Modern Warfare 3 è un paradiso per gli hacker


Gioco da tanti anni e, di solito, apprezzo gli sparatutto. Call of Duty Modern Warfare 3 è un progetto unificato della Infinity Ward e della Raven Software, che ha collaborato alla sua progettazione. E’ diventato uno dei videogiochi del genere più popolari sul mercato, finora.

La grafica della versione per PC è eccellente, il gioco con il giusto hardware è molto piacevole, la gamma di armi disponibili è fantastica, ma gli hacker hanno invaso talmente tanto il gioco che non vale più nemmeno la pena di giocare.

Il gioco ha un replay video che si aziona automaticamente, il che significa che potete vedere chi vi uccide e come, il numero di volte che siete stati uccisi da qualcuno con un fucile attraverso una solida struttura a 300 metri di distanza o vedere qualcuno apparire attraverso un muro o, ancora meglio, l’individuo che inizia a sparare, prima di poter vedere che siete troppo numerosi per essere contati e lui non ha attrezzature come un sensore di battiti cardiaci o qualche altro aggeggio progettato per ostacolare la duramente guadagnata invisibilità.

Ho giocato a Capture the Flag in questi giorni, dove ho visto un giocatore usare l’attacco dagli elicotteri e i missili, durante il primo round, infatti nei 5 secondi di quel round, quando nessuno era stato ancora ucciso, impossibile – in teoria – in base agli accessori per uccidere del gioco.

Ora, il produttore del gioco ha affermato che bandirà a vita i giocatori trovati a fare pirateria informatica: che montagna di stupidaggini! Ho riportato numerosi giocatori che uccidevano 35-40 persone alla volta e non solo non c’è stata alcuna risposta, ma questi giocatori continuano a giocare indisturbati volta dopo volta.

Ci sono tonnellate di siti web commerciali che pubblicizzano la pirateria informatica nei videogiochi come: http://www.themodernwarfare3hack.com/# che dichiara di avere un’interfaccia grafica che permette a un giocatore di scegliere tra una varietà di trucchi che permettono al partecipante di fare danni impossibili e rendono vani i migliori sforzi degli altri per ucciderli. Ovviamente, tutti questi trucchetti sono a pagamento, perciò i ragazzi non fanno che spendere un sacco di soldi per niente.

Non sarei sorpreso se la casa produttrice avesse degli ex-dipendenti che stessero facendo gli hacker e stessero vendendo i crack.

Il gioco online è diventato così pieno di hacker che non vale nemmeno la pena di giocare, troverete un’allusione all’uso della Survival Mode, perché siete voi contro il computer e non è un trucco, fa solo sì che continuino a inviare truppe, finché non sarete morto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...