Come calmare un gatto agitato COMMENTA  

Come calmare un gatto agitato COMMENTA  

Come calmare un gatto agitato
Come calmare un gatto agitato

I gatti tendono ad essere ansiosi o agitati nel corso della loro vita. Scopriamo le cause e i metodi per calmare il nostro gatto

Quando bisogna calmare il proprio gatto, è sempre un impresa. Se abbiamo pensato che fosse gli animali più tranquilli nella cerchia dei pets domestici, ci sbagliamo di grosso.


A volte capita che il gatto tenda a sibillare o ringhiare e le cause di questi comportamenti sono varie. È quindi compito nostro cercare di calmare la sua ansia o la sua agitazione.

Per fare ciò,  bisogna prima osservare la situazione, per capire la motivazione della sua agitazione. Quando si rannicchia in angolo è per via degli ospiti in casa, se soffia contro il gatto del vicino o per l’altro animaletto da compagnia che avete in casa è perché vuole marcare il proprio territorio e se invece il gatto inizia a fare dispetti sul muro con le sue unghiette è per via della loro contentezza nel giocare con voi.


Capita però di notare qualche comportamento diverso dal solito è questo fatto è dovuto magari a qualche episodio accaduto nella loro vita prima di incontrarvi.

Una volta capito il motivo di tanta agitazione, prendete il vostro gatto con voi in un luogo tranquillo, e parlare con toni gentili e affettuosi magari accompagnando qualche grattino sotto il mento o dietro le orecchie.


Se siete in viaggio, sicuramente il gatto non farà salti di gioia nel rimanere chiuso dentro la cassettina da viaggio per i gatti. Prima di affrontare un lungo viaggio, abituate il gatto a portarlo fuori con voi anche per brevi tragitti o passeggiate.  Portate una coperta da mettere all’interno della cassettina e il loro giocattolo e cibo preferito.

L'articolo prosegue subito dopo


Mettete della musica o accendere la TV quando di sta per avvicinare il temporale, cosicché si distraggono dai suoni esterni. Infatti è meglio prevenire la sua calma piuttosto che dopo che si sia agitato.

Ma se la situazione dovesse sfuggire dalle vostre mani,  basta aggiungere nel piatto d’acqua del gatto un pò di erbe aromatiche come la camomilla e il timo. Questo li aiuta a calmare i propri nervi.

Se il gatto vive quotidianamente momenti di nervosismo e agitazione, è consigliabile portarlo dal veterinario che può dare qualche suggerimento per calmare o o prescrivere alcuni farmaci.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*