Cambiare il codice verified by Visa della carta Postepay

Cambiare il codice verified by Visa della carta Postepay
Cambiare il codice verified by Visa della carta Postepay

È possibile cambiare il codice Verified by Visa nel caso di smarrimento o blocco della carta. Seguite questa semplice guida per sapere i passi necessari.

Cambiare il codice Verified by Visa della carta Postepay non è una domanda stupida. Il codice non è fisso e immutabile e ci sono molti motivi per cui possa esserci la necessità di doverlo cambiare, dallo smarrimento al blocco della carta. Seguite i seguenti passi se avete bisogno di cambiarlo, scegliendo la ragione che vi serve.

Leggi anche: Come fare stretching con palla fitball


Cambiare il codice Verified by Visa: smarrimento

Se abbiamo smarrito il codice Verified by Visa della carta Postepay, non c’è da disperarsi: è possibile recuperarlo attraverso il servizio online delle poste italiane.

Leggi anche: Modelli per unghie decorate con french


Innanzitutto, è necessario registrarsi sul sito ufficiale. Per farlo basta andare su www.poste.it e seguire le istruzioni. Saprai quando la registrazione sarà andata a buon fine appena ti verrà inviato il codice di attivazione al numero cellulare che hai inserito.


Esegui il primo login sul sito, inserendo il codice di attivazione. Una volta dentro alla parte riservata, vai su https://enrollment.securecode.com/vpas/poste_it.html e segui la procedura che ti verrà indicata. Ti servirà il numero della carta Postepay, ovviamente. Una volta conclusa la procedura di registrazione, vai su Gestione Profilo e clicca sull’opzione per cambiare il codice Verified by Visa dimenticato.

L'articolo prosegue subito dopo


Puoi cambiare la frase identificativa e la tua password quando vuoi, essendo titolare della carta. Il servizio 3D Secure ha una registrazione gratuita, e da questo momento in poi, ogni volta che acquisterai qualcosa su un sito che presenta il logo 3D Secure, Verified by Visa o Mastercard SecureCode, dovrai inserire la password che hai scelto quando darai conferma del pagamento online.

Assicurati sempre che la frase identificativa che ti viene fatta vedere sia esattamente quella che hai scelto quando ti sei registrato a 3D Secure. Questo servizio è disponibile per molti prodotti Postepay, tra cui Standard, Junior e Impresa.

Cambiare il codice Verified by Visa: carta bloccata

Per sbloccare una carta bloccata, la procedura è molto simile a quella che abbiamo già visto. Collegatevi al sito 3D Secure, ed inserite il numero della vostra Postepay. Andate sulla pagina Gestione Profilo, e cercate il link rosso che dice “Codice Verified by Visa dimenticato?”.

A questo punto dovrete inserire il numero della carta, e l’indirizzo Postemail che vi è stato assegnato (questo indirizzo è il nome del vostro utente sul sito poste.it con aggiunto @poste.it). Ora avrete la possibilità di registrare la nuova password Verified by Visa, dopo aver riempito i campi che vi vengono presentati. Fate attenzione che il codice scelto non sia più lungo di 10 caratteri.

Cambiare il codice Verified by Visa: approfondimenti

I circuiti Visa e MasterCard usano il codice Verified by Visa e MasterCard SecureCode come parte dei loro protocolli di sicurezza per proteggere gli acquisti online dei loro clienti. Quando effettuate un acquisto, vi può venire richiesto anche di digitare la OTP (One Time Password). Questa password vi verrà comunicata da Poste Italiane via SMS al numero inserito quando avete acquistato la vostra carta. Il servizio è totalmente gratuito e per qualunque problema ci si può rivolgere alle Poste o alla banca di riferimento.

Leggi anche

Lo scaffale fai da te: tubi di rame e tavole di pino
Guide

Lo scaffale fai da te: tubi di rame e tavole di pino

Avete una vera e propria passione per piantine, candele, piattini e cestini? Allora saprete anche che tutti questi oggetti servono a poco, sono solo carini. Se avete come me una vera e propria passione per piantine, candele, piattini "raccogli qualunque cosa" e piccoli cestini, allora saprete anche che tutti questi oggetti servono davvero a poco, sono solo decorativi. Ma io ne sono consapevole, e dovreste esserlo anche voi! Potrei stare a guardare queste suppellettili per ore, osservare dei begli oggetti fatti a mano mi rende felice. Il problema è trovare un posto che sia altrettanto bello per poterli esporre. Ho messo insieme questa Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*