Come cambiare indirizzo Ip su Android

Guide

Come cambiare indirizzo Ip su Android

Ruotare video su Android
Ruotare video su Android

Ecco la procedura guidata per cambiare indirizzo IP su Android con pochi, semplici passi per evitare conflitti nelle condivisioni della connessione.

Se stai cercando un modo per cambiare indirizzo Ip su Android, in questo articolo vi forniremo le giuste dritte per poterlo fare in modo semplice e veloce. Oggigiorno possedere una connessione internet è di vitale importanza soprattutto per coloro che devono utilizzarla per lavoro o per coloro che desiderano mantenere i contatti con amici e parenti. Spesso si possiede una molteplicità di dispositivi per connettersi al web, come i notebook, i desktop o i laptop.

Per navigare in mobilità si possiedono gli smartphone o i tablet che si possono utilizzare ovunque. Ogni dispositivo ha un indirizzo specifico e lo stesso Ip, e si possono generare dei problemi quando è necessario modificare il proprio indirizzo Ip per impostarne uno statico. Per l’impostazione di default della scheda di rete l’indirizzo IP si assegna automaticamente.

In caso di più dispositivi si può condividere lo stesso IP, ma si crea un conflitto tra i device e uno di essi non riesce ad accedere alla rete.

Per questo motivo è necessario sapere cambiare indirizzo Ip su Android, accedendo alle impostazioni. La modalità per poterlo modificare a seconda della versione di Android. Questa procedura è effettuabile a casa, tramite una semplice connessione Wi-Fi attiva tramite la quale accedere alla rete.
Accediamo alla scheda ‘Wireless e reti‘ e attiviamo la voce Wi-Fi. Scegliamo la rete Wi-Fi alla quale connetterci e poi diamo la spunta alla cassella ‘Mostra opzioni avanzate’. Andiamo su ‘Impostazioni Ip’ e a questo punto cambiamo DHCP con Statico. La serie di numeri andrà cambiato, dovremo modificare le ultime tre cifre comprese tra 2 e 253. L’ultima serie di tre numeri dovrà essere diversa da quella dell’indirizzo Gateway.

Generalmente l’ultima quartita del Gateway può essere 1 o 254.
Dovremo lasciare l’indirizzo del Gateway invariato, mentre per i DNS si dovranno utilizzare i DNS rapidi di Google.

Il primo DNS dovrà essere 8.8.8.8, mentre il secondo 8.8.4.4 senza mettere il punto alla fine. A questo punto inseriremo la nostra password di rete e procederemo alla connessione. Il nostro Android avrà finalmente un proprio indirizzo Ip statico, senza conflitti con altri device.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*