Come cambiare il subwoofer auto

Come cambiare il subwoofer auto

Motori

Come cambiare il subwoofer auto

Come cambiare il subwoofer auto
Come cambiare il subwoofer auto

Cambiare il subwoofer auto ormai è diventata quasi una moda, in particolare tra i giovani, sempre vogliosi di migliorare l’impianto stereo.

L’installazione di un buon subwoofer di ultima generazione infatti, garantisce un’ottima resa dei bassi e, più in generale, una migliore qualità del suono. In questo senso, comprare un subwoofer di livello superiore può risultare un ottimo investimento. Tuttavia, se si sceglie il fai da te, cambiare il subwoofer auto non è un processo particolarmente semplice. Occorre avere una buona manualità ed una particolare attenzione ai dettagli. Ovvio che un pò di esperienza non guasta mai. Se non rispecchiate questi canoni, meglio lasciar stare ed affidarsi ad un professionista. Eviterete di fare danni sia alla batteria dell’automobile, che all’apparato stesso. Vediamo alcuni consigli pratici su come cambiare il subwoofer auto.

Strumenti necessari per cambiare il subwoofer auto

Come primo passo, bisogna armarsi di qualche attrezzo e di un pò di sana pazienza. Infatti, cambiare il subwoofer auto, soprattutto se siete alle prime armi, può richiedere anche più di due ore di tempo.

Strumenti necessari:

  • Fili;
  • Forbici;
  • Cacciavite e pennarello;
  • Pinze;
  • Trapano e passacavi;
  • Tenaglie;
  • Cavi;
  • Cutter o seghetto.

Manca qualcosa? Il subwoofer ovviamente!

I passaggi per cambiare il subwoofer all’auto

Di seguito sono elencati alcuni passaggi fondamentali per cambiare il subwoofer all’auto:

  • Collegare l’amplificatore del subwoofer all’impianto elettrico dell’auto (polo positivo indicato dal simbolo più/+);
  • Cercare una messa a terra di metallo, il più possibile vicina all’amplificatore (prova a sollevare la moquette dell’auto);
  • Estrai l’autoradio e collega il cavo remote (di colore blu e bianco) dell’autoradio al tuo;
  • Collega tutti i cavi.

    Il cavo remote, quello dell’alimentazione e delle casse;

  • Regola i volumi del subwoofer e conoscine l’impedenza;
  • Collega il cavo dell’alimentazione alla batteria;
  • Collega all’amplificatore il cavo di alimentazione (occhio alle scintille!);
  • Non mandare subito il tuo subwoofer in clipping (distorcimento del volume). Tieni almeno all’inizio il volume basso.

E adesso che tutto è fatto … buon ascolto!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche