Camere da letto di Alan Ayckbourn COMMENTA  

Camere da letto di Alan Ayckbourn COMMENTA  

Dopo il successo ottenuto con “Le Intellettuali” di Molière, la compagnia Divago torna sul palco del Cardinal Massaia sabato 9 febbraio alle 21 con Camere da letto di Alan Ayckbourn.Come spesso accade con Ayckbourn, dietro al ritratto comico dell’ordinario esplodono conflitti latenti, nevrosi e incomunicabilità. In “Camere da letto” sotto la lente d’ingrandimento finisce l’istituzione del matrimonio e la sua reale precarietà: la
storia si sposta, in una notte, tra tre camere da letto e quattro coppie scoprendo nell’apparente normalità un malessere di fondo.
L’indagine delle complesse dinamiche dei rapporti familiari fa emergere nodi irrisolti, equilibri assai precari, all’interno di un generale disagio originato da una sessualità irrisolta e da riti privi di senso. Con grande maestria Ayckbourn tira le fila delle diverse trame intrecciate, con uno humor e una comicità non priva di trovate ed effetti.
Regia di Luciano Caratto.
Intero 15 euro, ridotto 12 euro (+1 euro di prevendita). Anche in Abbonamento Cinqueperté.
Informazioni, prenotazioni e prevendite presso la biglietteria del teatro in via Sospello 32 (aperta al pubblico dal martedì al giovedì dalle 16 alle 19, venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19), all’indirizzo mail prenotazioni@teatromassaia.it o al numero 011.257881 (in orario di biglietteria). Biglietti in vendita online sul sito www.teatromassaia.it.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*