Campagna shock contro l’alcol in gravidanza

Attualità

Campagna shock contro l’alcol in gravidanza

10363842_280038658864646_708714375979391008_n-1

Non bere alcol in gravidanza dovrebbe essere una regola scontata per le donne in dolce attesa, invece i dati riguardanti i danni provocati dall’alcol sui nascituri continuano ad essere allarmanti in tutto il mondo. Due bambini su cento in Europa e uno su cento in America soffrono di disordini fetali dovuti al consumo di alcol delle future mamme. Per questo “Alliance”, l’Associazione internazionale per la sindrome feto-alcolica e disturbi correlati ha lanciato nel mese di Settembre questa campagna di sensibilizzazione in 20 Paesi del mondo, compresa l’Italia.

Le immagini utilizzate per far girare il messaggio sono piuttosto forti: mostrano neonati chiusi in bottiglie contenenti diversi tipi di bevande alcoliche: birra, vino, vodka, whisky. I destinatari della campagna non sono soltanto madri alcoliste, ma anche donne convinte erroneamente che assumere alcol in gravidanza non faccia male né a se stesse né al nascituro.

1 / 3
1 / 3
10363842_280038658864646_708714375979391008_n-1
fabricas-too-young-to-drink-campaign-cautions-alcohol-during-pregnancy-designboom-04-e1410455045205
fabricas-too-young-to-drink-campaign-cautions-alcohol-during-pregnancy-designboom-01-e1410454869639

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Anni '40
Donna

I capelli delle donne negli anni ’40

22 settembre 2017 di Notizie

Le ristrettezze economiche degli anni ’40 si rispecchiano per molte donne anche nella scelta di tagli corti e pratici come il caschetto. Chi può però non rinuncia a onde e ricci, anche fai da te.