Camper nuovi, usati o a noleggio: cosa conviene? COMMENTA  

Camper nuovi, usati o a noleggio: cosa conviene? COMMENTA  

camper
Camper: nuovo o usato?Vediamo le modalità di acquisto.

Comprare un camper nuovo, usato oppure noleggiarlo: tre soluzioni per chi ama questo tipo di autoveicolo e vorrebbe farne uso.

Quanti sognano di possedere un camper e magari farsi le vacanze on the road? Quanti invece lo hanno già fatto e raccontano mirabilie? Di sicuro possedere un camper è una bella opportunità per viaggiare in maniera alternativa. Ma un modo anche per spendere di meno magari per posti letto ed invece pagare solo eventualmente il suolo occupato. Chi oggi vorrebbe acquistarlo ha certamente diverse opzioni. Lo si può prendere nuovo. Si possono trovare buonissime occasioni anche con l’usato. E addirittura il mercato dei camper a noleggio è molto in voga. Insomma ce n’è per tutti i gusti. Detto questo altra scelta da compiere è quella relativa alla tipologia. Camper infatti è un termine generico di una specifica categoria di vetture che si presentano in diversi formati. C’è per esempio quello mansardato. C’è quello semi-integrale e tanti altri. Quindi è bene partire con le necessarie informazioni.


Cos’è un camper

Per il codice della strada un camper è un autoveicolo che permette il soggiorno fisico di un certo numero di persone. Concetto molto simile a quello della roulotte, anche quest’ultima non è dotata di motore, ma deve essere trainata. Il camper invece ha motore proprio.


Il primo modello fu costruito da un francese agli inizi del ‘900 e da allora il suo fascino è rimasto identico.

Non si deve pensarlo solo come mezzo utile per viaggi o gite fuori porta. Ci sono Paesi, come gli Stati Uniti, laddove è frequente e abituale cambiare casa, quindi possedere un camper significa utilizzarlo per brevi periodi anche a fini abitativi.


La diffusione di questi autoveicoli ha determinato l’inserimento nel codice della strada di un norma che permette nei centri abitati addirittura l’individuazione di aree predisposte alla loro sosta. E’ abbastanza frequente imbattersi quindi in aree attrezzate per i camper in cui siano presenti tutti i servizi necessari alla loro sosta o addirittura ubicazione.

L'articolo prosegue subito dopo


Tipologie di camper       

Come già detto, all’interno di questa categoria di autoveicoli possiamo trovare diverse e più specifiche tipologie. Ognuna di esse ha caratteristiche simili, ma nello stesso tempo profonde differenze.

Una prima tipologia è quella mansardata. Questo camper corrisponde in realtà all’autocaravan. Ha la particolarità di avere oltre gli spazi soliti anche un posto letto sulla cabina guida. Lo svantaggio è legato alla forma che determina un forte impatto quando c’è vento. Sono molto elevati anche i consumi. Ideale per una famiglia con più figli.

Vi è poi quello semi-integrale. Rispetto a quello precedente ha sempre ampi spazi, ma ha una forma più aerodinamica poiché è privo di posto letto sulla cabina. Destinato prevalentemente per coppie.

C’è poi il camper integrale o motorhome. E’ caratterizzato da una struttura più omogenea.  E’ l’autoveicolo più acquistato proprio per spazi, guidabilità e consumi.

C’è infine il camper puro che in realtà altro non è che un furgone attrezzato. Il vantaggio di questa tipologia è che può essere utilizzato sia per lunghi viaggi sia nel quotidiano.

Acquistare un camper nuovo

Non è cosa da tutti i giorni decidere di acquistare un camper nuovo. In particolare investire in questa tipologia di veicolo una bella somma significa avere sicuramente le idee chiare sulla sua funzionalità.

La maggiore preoccupazione in questi casi è certamente quella di spendere troppo. Molto interessanti alcuni dati. Secondo delle recenti indagini infatti sembrerebbe che chi opta per un camper nuovo è già possessore di un camper che magari ha appena rivenduto. O comunque l’ipotetico acquirente ha già posseduto in passato questo tipo di autoveicolo.

Acquistare un veicolo nuovo sicuramente ha tanti vantaggi. Intanto perché in questo modo l’acquirente si doterà di tutte le ultime soluzioni in termini tecnologiche, di spazi, ma anche di comfort. Tra gli svantaggi sicuramente i costi fin troppo elevati. Naturalmente la spesa dipende molto dalla qualità. Tuttavia si parla di cifre abbastanza consistenti.

Acquistare un camper usato

Un mercato che non deve essere assolutamente sottovalutato è quello dell’usato. Intanto perché ci sono tutte le condizioni per avere prodotti soddisfacenti e nello stesso tempo risparmiare tanto.

E’ bene tuttavia andarci con i piedi di piombo. Essendo l’acquirente, come spesso accade, un neofita, i raggiri sono possibili. Prima cosa da valutare è dove fare l’acquisto. Se quindi rivolgersi ad un privato oppure ad una concessionaria. Nel secondo caso il vantaggio è avere la garanzia del mezzo che viceversa con il privato non si ha.

Un altro elemento da valutare senza pregiudizi è la vecchiaia. Nel senso che un camper può essere abbastanza vecchio di età, ma magari avere pochi chilometri di percorrenza.

Bisogna poi capire sul mercato quali siano le possibilità che ci vengono offerte. Per esempio considerare l’acquisto partendo dal numero di posti che i camper in vendita ci offrono.

Camper a noleggio

Altra ipotesi assolutamente valida è quella di noleggiare un camper. Tanti i vantaggi. I costi prima di tutto che non potranno mai raggiungere quelli dell’acquisto.

Il noleggio, che avviene giornalmente, può essere pensato da chi ha scelto di fare per esempio una vacanza itinerante. In questo caso è ideale per gruppi di persone o famiglie che non vogliono spendere tanto.

Anche in questo caso è importante scegliere la tipologia giusta. Considerando però che per il noleggio di solito si fa riferimento a delle agenzie, allora si avranno a disposizione tutti i tipi di camper.

Deciso il noleggio e il tipo, con l’agenzia di riferimento si dovrà stipulare un contratto di fitto che prevederà diverse clausola. Servirà quindi la massima attenzione.

Quale scelta conviene

E’ difficile dare una risposta certa a quest’interrogativo. Molto dipende infatti dai propri bisogni, dai propri sogni e persino dal proprio conto in banca. Se il sogno di una vita per esempio è l’acquisto il mercato del nuovo è sicuramente quello più adatto. L’acquirente potrà scegliere il camper in base ai propri bisogni e persino ai propri gusti.

Se si vuole invece optare per l’usato c’è il vantaggio del risparmio che può anche essere molto interessante. Questo è il mercato più sfruttato.

In ultima analisi è possibile optare anche per il noleggio. Per chi  vuole fare un uso limitato nel tempo infatti questa si prospetta la scelta migliore.

 

 

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*