Campi coltivati trasformati in discariche di rifiuti tossici COMMENTA  

Campi coltivati trasformati in discariche di rifiuti tossici COMMENTA  

Discariche abusive di rifiuti tossici ‘nascoste’ sotto a campi coltivati. Accade nell’area nord della provincia di Napoli, zona meglio conosciuta come “terra dei fuochi”, dove per far sparire i rifiuti tossici, vengono appiccati pericolosi incendi. Durante un controllo sui depositi di rifiuti nella zona la Forestale ha individuato, nascosti sotto a uno strato di terreno coltivato a cavoli, un gran quantitativo di rifiuti tossici. Da scarti industriali a pericolosi solventi chimici, da scorie di fusioni a materiali contenenti fibre di amianto, erano ben nascosti sotto al terreno, una vera e propria discarica a cielo aperto con materiali estremamente pericolosi, sopra ai quali era stato disposto uno strato di terreno vegetale sul quale coltivare.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*