Campi erba sintetica: come comportarsi con i batteri

Donna

Campi erba sintetica: come comportarsi con i batteri

batteri

Per avere un prato curato l’erba sintetica sarebbe la soluzione ideale, se non fosse per i batteri.Come mantenere un prato sintetico pulito e senza batteri?

Chi ha una casa con un piccolo giardino o cortile vuole anche tenerlo in ordine e sempre verde. Se volete realizzare uno spazio verde riducendo al minimo costi e manutenzione, l’erba sintetica è la soluzione migliore. Certo l’effetto non sarà lo stesso dell’erba naturale, ma a prima vista è molto simile a quella vera. In genere viene già venduta pronta in misure simili a grandi fazzoletti e non necessita della cura di un normale giardino. Ci sono però delle controindicazioni: i batteri.

I batteri si formano con il passaggio frequente di persone sul tessuto erboso. Con l’esposizione al sole, l’erba sintetica diventa il terreno di coltura perfetto per i microrganismi che portiamo sotto le scarpe. Se i vostri bambini amano giocare sull’erba sintetica, ricordate che dovete pulirla spesso e con i prodotti giusti.

Anche cani e gatti contribuiscono alla formazione di batteri, quindi o evitate di farli entrare in contatto con il prato, oppure vi conviene pulire ancor più spesso.

È necessario lavare il prato almeno una volta alla settimana con un detergente liquido. L’importante è non creare troppa schiuma e scegliere i detergenti da bagno, ottimi contro batteri e acari. Per rimuovere foglie, sporcizia, detriti e polvere si possono usare sia un rastrello, sia una scopa di plastica con punte non taglienti. Come alternativa si può ricorrere a una scopa dalle setole dure insieme al bicarbonato di sodio. Il bicarbonato non è solo un efficace disinfettante, ma anche un abrasivo. Dopo averla lavata ci si può accorgere che le fibre non sono nella posizione desiderata. A questo punto basta prendere una spazzola spazzola e usarla in senso contrario a quello dei fili d’erba.

Seguendo questi consigli si può avere un prato curato e pulito, senza rinunciare all’erba sintetica per paura dei batteri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche