Canada: maxi risarcimento ai fumatori COMMENTA  

Canada: maxi risarcimento ai fumatori COMMENTA  

Risarcimento miliardario per i fumatori canadesi.

Lo ha deciso un tribunale dello stato del Quebec, in Canada appunto, al termine di un procedimento giudiziario avviato da due class action promosse da circa un milione di fumatori a partire dal 1998 nei confronti di alcuni colossi del tabacco. Dopo quasi vent’anni, arriva il verdetto, e si tratta di numeri davvero imponenti: il risarcimento ammonterebbe infatti a più di 11 miliardi di euro. A pagare, sarebbero i colossi del tabacco Imperial Tobacco, Rothmans Benson & Hedges e JTI – Mac Donald.


La cifra totale può forse trarre in inganno: a conti fatti, se gli interessati sono più di un milione, a ciascuno di essi andrebbero poco più di 10000 euro.


I fumatori, colpiti da dipendenza psico fisica, enfisemi e tumori a gola e polmoni, hanno sostenuto di non essere stati informati in modo chiaro e completo circa i rischi legati al fumo.


Le aziende hanno replicato che tutti i consumatori adulti sono al corrente di tali rischi in modo inequivocabile.

Va detto che, se le class action sono partite nel 1998, è probabile che alcuni fra gli interessati siano fumatori almeno dagli anni settanta, quando le informazioni sulle conseguenze del fumo non erano di certo quelle attuali.

L'articolo prosegue subito dopo


Così deve averla pensata anche il tribunale canadese. Le aziende interessate hanno in ogni caso già annunciato che procederanno al ricorso in sede di appello.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*