Cancro al seno, tracce su scheletro di 4200 anni fa

News

Cancro al seno, tracce su scheletro di 4200 anni fa

Un antico scheletro di donna rinvenuto da un team di archeologi spagnoli mostra tracce di cancro al seno sulle ossa. Il reperto risale a 4200 anni fa, e questa scoperta smentisce la definizione dl cancro come un “male moderno”. In realtà questo scheletro di donna egiziana è la testimonianza dell’antica origine di tale malattia: le ossa mostrano un deterioramento provocato dalle metastasi. I ricercatori dell’Università spagnola di Jaen ritengono che lo scheletro, rinvenuto nella città di Aswan, apparteneva ad una donna aristocratica.

A Marzo 2014, invece, alcuni archeologi della Durham University hanno riportato alla luce uno scheletro risalente a circa 3000 anni, considerato un esempio di “essere umano con cancro metastatico”. Il tumore era riuscito a diffondersi sul corpo dell’uomo, arrivando a colpire organi e tessuti. Alla luce di queste nuove scoperte l’idea che il cancro sia una patologia relativamente recente viene del tutto smantellata. Il tumore era una malattia già esistente nell’antica Valle del Nilo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche