Cannes 2016: George Miller Presidente COMMENTA  

Cannes 2016: George Miller Presidente COMMENTA  

Si avvicina questa 69 edizione delle leggendaria kermesse francese che quest’anno avrà luogo dall’11 al 22 maggio. Molti i nomi illustri che contribuiranno ad abbellire lo storico evento a cominciare da quello del regista Woody Allen che aprirò le danze, il primo giorno, scortato da una squadra di attori super scelti, da Steve Carell a Jesse Eisenberge, fino a Kristen Stewart, la diva di Twilight ora in versione impegnata, e Blake Lively, protagonisti di Cafè Society, nuova commedia romantica, ambientata negli anni trenta.


Grande attesa anche per Jodie Foster che torna nuovamente alla regia con Money Monster, dramma ambientato nel mondo della televisione e la finanza che ha per protagonisti niente di meno che George Clooney, che finalmente torna a concedersi al pubblico dopo la luna pausa-matrimonio e Giulia Roberts, una coppia fin ora inedita sullo schermo.

Ma, soprattutto, tutti aspettano di vedere Sean Penn che, a ben nove anni di istanza dalla sua prima fatica registica Into the Wild, ritorna nuovamente in gara con The Last Face, con la sua mitica ex Charlize Theron affiancata dal grandissimo Javier Bardem, altra coppia-rivelazione attesissima.


Si sa inoltre che a presiedere la giuria quest’anno sarà il settantenne George Miller, che nell’ultima notte degli oscar ha fatto letteralmente incetta di nominations stupendo tutti con il suo futuristico e adrenalinico Mad Max Fury Road, che fu presentato fuori concorso proprio qui a Cannes inaugurando la sessantottesima edizione, e venne accolto con calore sia dal pubblico che dalla critica francesi.

L'articolo prosegue subito dopo

Poco si sa ancora invece sui film italiani in gara: probabilmente ci saranno Paolo Virzì con Like Crazy e Marco Bellocchio con Fai bei sogni, nomi che certamente non ci faranno sfigurare sulla croisette.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*