Canone RAI, dal 2015 si pagherà in bolletta COMMENTA  

Canone RAI, dal 2015 si pagherà in bolletta COMMENTA  

Canone RAI: da gennaio 2015 nella bolletta della luce

Il canone Rai si pagherà tramite bolletta?

Questa rimane una domanda aperta. Le notizie di questa mattina infatti escludono l’ipotesi di introdurre già da subito la modifica del pagamento del canone, che avverrebbe tramite bolletta elettronica per scoraggiare l’evasione. Quella che sembrava una certezza fino a poche ore fa è tornata ad essere un punto di domanda “a causa delle difficoltà tecniche che questa riforma comporta”, spiega il sottosegretario alle Comunicazioni Giacomelli.

La riforma del Canone Rai è da tempo nei piani del Governo. L’obiettivo principale è quello di stanare gli evasori, che ad oggi sembrano costituire una percentuale molto alta, addirittura più del 25% delle famiglie tenute a farlo.

Leggi anche: Addio standby


Il miglior modo per abbattere l’evasione del canone è sembrata quello di farlo pagare tramite bolletta elettronica.

Giacomelli si mostra fermo sulla decisione di attuare una riforma del canone in direzione di una maggiore equità, ma non sono chiari i tempi in cui questo avverrà.

Leggi anche: Quanto ci costa questo freddo


 

 

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*