Canone Rai in bolletta, è scontro tra governo e associazione dei consumatori

Canone Rai in bolletta, è scontro tra governo e associazione dei consumatori

News

Canone Rai in bolletta, è scontro tra governo e associazione dei consumatori

Dopo l’annuncio di Matteo Renzi sul possibile inserimento del canone in bolletta, adesso il rischio è che possa nascere una bagarre tra governo e associazioni di consumatori, su eventuali profili di incostituzionalità del provvedimento posto in essere dal governo. A confermarlo è Carlo Rienzi, il presidente di Codacons, che in una intervista ha annunciato battaglia: ‘Si tratta di una misura abnorme, una forma di violenza nei confronti degli utenti -L’inserimento del canone in bolletta creerà effetti a valanga con conseguenze per i consumatori e per le imprese elettriche’.

La misura è stata annunciata da Renzi nel corso della trasmissione ‘In mezz’ora’ in onda su Rai Tre la domenica pomeriggio.“In legge di stabilità riduciamo il canoneha dichiarato il premier nel corso della puntata – e contemporaneamente diciamo che lo devono pagare tutti attraverso un meccanismo”.

Il premier ha anche annunciato che in caso di inserimento del canone in bolletta, il costo diminuirà: “Oggi costa 113 euro, il prossimo anno – annuncia – costerà 100 euro.

Chi è onesto e paga, paga meno”. Renzi ritiene che il sistema dell’inserimento in bolletta possa essere l’unico strumento per evitare l’elusione della tassa. Tale opzione consentirebbe di ridurre notevolmente, quasi azzerare, l’evasione, che si avvicina al 30% e ammonta a circa 500 milioni di euro, ma che quest’anno, secondo le previsioni che circolano a Viale Mazzini, è destinata a raddoppiare, raggiungendo l’importo di 600 milioni.

Al vaglio del Codacons, le eventuali contromisure da adottare nel caso in cui il governo mettesse in atto il piano annunciato da Renzi: ‘Snaturare il canone vincolandone il pagamento ad una bolletta sarebbe illegittimo – spiega Rienzi – poiché non garantisce il verificarsi della condizione essenziale per il pagamento dell’imposta,ossia il possesso di un televisore o altro apparecchio atto a ricevere frequenze tv‘.

Nei prossimi giorni si diraderanno le ombre sulle reali intenzioni del governo. Quella del canone Rai in bolletta è ancora una partita aperta.

Leggi anche