Canone Rai, pagheranno solo i possessori di tv COMMENTA  

Canone Rai, pagheranno solo i possessori di tv COMMENTA  

Il governo ha fatto retrofront sul canone Rai. L’imposta sarà spalmata in 6 rate ma non riguarderà i possessori di dispositivi telefonici come smartphone, o strumenti per connettersi come Pc e Tablet, ma riguarderà solo i possessori di tv.

Una novità che smentisce quanto diffuso nei giorni precedenti, e che chiarisce, per bocca del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Giacomelli, l’ambito di applicazione dell’odiato balzello: ‘Rimane – ha assicurato – l’impianto della normativa in vigore.

E’ il possesso di un televisore il requisito per il pagamento del canone, non degli altri device. Nella norma abbiamo solo aggiunto una presunzione del possesso del televisore che è il contratto di fornitura elettrica’.

Sarà reato per i possessori di televisore dichiarare il falso.

Anche se, il sottosegretario ha chiarito che il reato era già previsto dalla normativa vigente: ‘Sarà reato, ma non perché modifichiamo qualcosa. Il decreto del 2000 già dice che la certificazione di un dato falso è reato.

L'articolo prosegue subito dopo

Nella legge di stabilità esplicitiamo che vale quella regola’
.

Il sottosegretario ha anche ribadito quanto confermato dall’Istat negli ultimi anni, e cioè che in Italia i possessori di televisori sarebbero circa il 97% dei residenti. ‘Secondo i dati Istat – ha sottolineato – il 97% degli italiani possiede un televisore. Eppure questo non emerge dai dati sul pagamento del canone’.

Coloro che invece hanno evaso il canone se la caveranno a buon mercato, perchè potranno sempre affermare di avere comprato il televisore solo da poco tempo. Giacomelli ha anche confermato i dati dell’evasione del canone Rai, che attualmente si aggira attorno al 30% dei possessori di tv: ‘Non era possibile per il governo tollerare un’evasione del 30% non è giusto prima di tutto per il 70% di utenti che pagano il canone’.

Probabile che i cittadini che non possiedono il televisore dovranno comunicarlo mediante una autocertificazione: ‘Saranno i cittadini a comunicare il mancato possesso del televisore con modalità che saranno stabilite dal decreto attuativo, anche se ci sono già modalità previste con l’autocertificazione‘.

Leggi anche