Caorle (VE): dieci ragazzine salvate dall’aggressione delle meduse

Cronaca

Caorle (VE): dieci ragazzine salvate dall’aggressione delle meduse

Brutta disavventura per un gruppo di ragazzine, tra i 15 e i 17 anni di eta’, salvato dal provvidenziale intervento della Guardia Costiera, che li ha strappati dall’aggressione di un branco di meduse, mentre si trovavano su una chiatta collocata in mare a 300 metri di distanza dalla costa di Caorle, località balneare in provincia di Venezia.

Le giovanissime bagnanti, avevano raggiunto la zattera collocata a largo per potere ammirare il tamonto sul mare e godersi il panorama per pochi minuti, ma hanno notato da subito, loro malgrado, la presenza in mare di una enorme quantità di meduse che avrebbero accerchiato la chiatta, rendendo impossibile la loro fuga via mare.

Per loro fortuna, il pronto intervento dei militari della capitaneria, ha consentito loro di imbarcarsi sulle navi per potere tornare a riva. Nessuna delle protagoniste della vicenda ha riportato danni o ferite.

Leggi anche