Capelli, tagli cool fai da te per la primavera 2013 COMMENTA  

Capelli, tagli cool fai da te per la primavera 2013 COMMENTA  

Se volte un nuovo stile per i capelli, ma non volete sprecare del tempo dal parrucchiere, potete tagliare i vostri capelli a casa. Scegliete uno stile semplice e potrete tagliare i capelli lunghi in un taglio più corto e di tendenza, risparmiando tempo e denaro. I capello corti sono perfetti per i mesi estivi o quando non si ha tempo per acconciarli.


Istruzioni

1 Cercate una foto di un taglio di capelli che volete ricreare. I tagli semplici sono i migliori quando ci si taglia i capelli da soli. Trovate la foto di un taglio che si adatti ai vostri capelli e che vi permetta di tagliarli senza preoccuparvi troppo della loro struttura naturale.


2 Bagnate i capelli, poiché è più facile tagliarli. Ricordate che quando i capelli asciugano si restringono un po’, quindi trovate una lunghezza che sia comoda da portare con i capelli asciutti. Tagliare troppo quado i capelli sono bagnati può dare come risultato un taglio troppo corto. Riempiete una bottiglia spray con acqua in modo da tenere i capelli bagnati mentre li tagliate.


3 Usate delle forbici affilate apposite per tagliare i capelli. Iniziate a tagliare piccole sezioni di capelli. Una volta decisa la lunghezza, seguite la forma naturale della testa per avere un taglio uniforme. Controllate nello specchio i progresso.

L'articolo prosegue subito dopo


4 Tagliate prima i capelli della parte inferiore. Pinzate i capelli più lungi sopra la testa in modo che possiate lavorare su quelli sotto. Questi sono gli strati più vicini al collo. Dopo averli tagliati, rimuovete le pinze e iniziate a tagliare gli strati superiori.

5 Accorciate per ultima la frangia. Questo aiuta a determinare la lunghezza e lo stile. Usate un asciugamano per asciugare i capelli prima di acconciarli. Apportate gli ultimi ritocchi controllando che i capelli siano uniformi su entrambi i lati. Tagliate le ciocche troppo lunghe. Usate dei prodotti di styling per mantenere la piega.

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*