Capodanno 2012: Negramaro e Brignano ai Fori Imperiali, Giusy Ferreri annulla COMMENTA  

Capodanno 2012: Negramaro e Brignano ai Fori Imperiali, Giusy Ferreri annulla COMMENTA  

 

 

 

 

 

 

Non ci sarà più Giusy Ferreri. Il concerto di Capodanno dei Negramaro ai Fori Imperiali verrà invece aperto da Enrico Brignano. La cantante è stata infatti sottoposta ad un intervento alle corde vocali, ed è ora in fase di ripresa. Questa la lettera della Ferreri ai suoi fan.


“Con grande dispiacere sono costretta a retrocedere all’impegno previsto per il capodanno 2012 Perché, avendo subito un intervento alle corde vocali Il 29 settembre 2011, dovuto ad un polipo causato da sforzo eccessivo dello strumento, mi sto adoperando attualmente ad una graduale riabilitazione. Successivamente mi dedicherò al lavoro creativo riguardante il mio prossimo album di inediti previsto per ottobre 2012 e di conseguenza un successivo tour sarà allestito per quella occasione. Ulteriori appuntamenti verranno aggiornati sul mio sito ufficiale www.giusyferreriofficial.it oppure potete seguirmi su facebook. Mi scuso per l’impegno mancato e ringrazio di cuore le persone e i fan che mi hanno sostenuta, che mi continuano a sostenere e continueranno a sostenermi in futuro. E grazie in particolar modo a tutte le persone che mi hanno sostenuta con la loro presenza ed entusiasmo durante il tour primavera estate 2011 (tour il mio universo) sino a due settimane prima dell’intervento alle corde vocali. Grazie”.


Al suo posto dunque si esibirà Brignano che dal 26 marzo all’8 aprile 2012 sarà inoltre protagonista al Palalottomatica in ‘Tutto su mio padre’.

L’atteso evento musicale del 31 dicembre della Capitale, promosso da Roma Capitale e dalla Camera di Commercio di Roma, con il contributo di Acea e delle Banche Tesoriere di Roma Capitale (BNL Gruppo BNP Paribas, Unicredit, Banca Monte dei Paschi di Siena), prevederà un doppio appuntamento: con la comicità di Enrico Brignano e a seguire con la musica live della band salentina dei Negramaro capitanata da Giuliano Sangiorgi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*