Capodanno in Islanda

Guide

Capodanno in Islanda

Il Capodanno in Islanda si festeggia ammirando gli spettacolari fuochi d’artificio che caratterizzano non solo la capitale Reykjavik ma anche i piccoli villaggi sparsi in tutto il Paese: è tradizione islandese infatti fare dei falò e sparare dei fuochi nel centro delle piazze principali. Per ammirare questo meraviglioso spettacolo ci sono diversi posti: il più bello è sicuramente sulla collina dove si trova l’edificio più alto di tutto il Paese, la moderna chiesa Hallgrímskirkja. Prima della mezzanotte, è d’obbligo consumare il Cenone di San Silvestro: in Islanda non c’è la stessa passione per la cucina come in Italia ma si possono ugualmente gustare gli ottimi piatti locali, soprattutto di pesce come l’ottima aringa ed il salmone. A cavallo tra la fine del vecchio e l’inizio del nuovo anno a Reykjavik vi sono ancora dei caratteristici mercatini di Natale: bancarelle e casette in legno, con il tetto innevato, che vendono moltissimi prodotti locali, da quelli gastronomici fino all’abbigliamento, rigorosamente in lana.


Durante una vacanza di Capodanno in Islanda non si può non visitare le bellezze del Paese. Alla capitale Reykjavik abbiamo dedicato una guida completa che potrete trovare a questo link mentre vi consigliamo di visitare anche il resto dell’Islanda, o parte di essa, in particolare la meravigliosa costa meridionale fatta di falesie a picco sul mare ed ampie cascate e la parte interna con i suoi Geyser. Tuttavia a causa della neve, non sempre le strade sono accessibili e quindi bisogna stare particolarmente attenti. Se si viaggia da soli ci si può affidare a delle guide locali – per info c’è l’ufficio del turismo nel centro di

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...