Cappella Sistina chiusa al pubblico

News

Cappella Sistina chiusa al pubblico

Chiude ai visitatori la Cappella Sistina, preparazioni per il “suo” 25esimo Conclave.

Saranno 40 le persone che lavoreranno alla preparazione conclaviale; da oggi alle 13 si chiuderanno le porte al pubblico.

Da oggi, mercoledì 6 marzo, il portone della Cappella Sistina chiuderà i battenti ai visitatori. L’assise Cardinalizia verrà preparata, come da rito, cioè sollevata dal terreno da un parquet, da 40 operai specializzati. L’apertura non è stata resa nota dal momento che non si sa quanto durerà la scelta del futuro Pontefice. La Cappella Sistina divenne la sede ufficiale del Conclave, con la Costituzione Apostolica “Universi Dominici Gregis” (di Giovanni Paolo II) sono nel 1996. Verrà arredata con 115 sedie di rigoroso ciliegio -ognuna di esse avrà il nome del Cardinale elettore impresso sullo schienale- e dodici tavoli di legno (non lavorato), tutti ricoperti con un panno beige e rifiniture di satin bordeaux. I tavoli saranno posizionati su due file (sei da un lato e sei dall’altro) e su diversi livelli.

Sotto al Giudizio Universale, vicino all’altare, sarà messo un tavolo con l’urna per la raccolta delle schede con i voti. Vicino un leggio dove i Cardinali presteranno giuramento.

I porporati non cammineranno sul pavimento ma su di una struttura in legno a 50 centimetri dal suolo, allineato al secondo gradino dell’altare, e sull’intera struttura sarà steso un panno beige. I segnaposto, le matite, le cartelline d’appoggio e la scheda per lo scrutinio saranno posizionati sui tavolacci e con essi ci sarà anche il tradizionale sacchetto in velluto per la raccolta delle schede. La stufa invece sarà messa oltre la cancellata di marmo (tradizione dal 1939 da quando si elesse Papa Pio XII). All’interno di essa verranno bruciate le schede per le classiche “fumate“. La fumata bianca, quella della “non scelta”, è fatta con l’abbruciamento delle schede e con della paglia umida. Quella nera, la scelta, solo con le schede dello scrutinio.

Adesso rimane solo d’attendere.

(F.B)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...