Caracas, trovato morto funzionario del Ministero degli Esteri COMMENTA  

Caracas, trovato morto funzionario del Ministero degli Esteri COMMENTA  

caracas

Trovato morto a Caracas un funzionario del Ministero degli Esteri italiano. Sul corpo di Mauro Monciatti sono state rinvenute ferite da armi da taglio.

Un funzionario del Ministero degli Esteri italiano è stato trovato morto nella sua casa a Caracas. La notizia è stata confermata dalla Farnesina nelle prime ore di questa mattina e, secondo quanto risulta da fonti locali, l’uomo potrebbe essere stato ucciso.


Il funzionario italiano ucciso

Si chiama Mauro Monciatti il funzionario del Consolato Italiano a Caracas che oggi è stato trovato morto presso la sua abitazione. Dalle indiscrezioni trapelate si è appreso che sul cadavere dell’uomo la polizia venezuelana ha rinvenuto tracce di ferite riconducibili ad armi da taglio. Al momento, le autorità hanno aperto un’inchiesta: il sospetto è che possa essersi trattato di un omicidio, anche se per ora si cerca di mantenere il massimo riserbo. Monciatti era un esperto funzionario 65 enne del Ministero degli Esteri italiano ed era arrivato a Caracas circa tre mesi fa.


Il Venezuela nel caos

Una possibile pista investigativa potrebbe essere legata alla specifica situazione in cui si trova al momento il Venezuela, travolto da una crisi politica e economica con violenti risvolti sociali. In molte zone del paese, una serie di problemi causa da qualche settimana l’assenza di elettricità e la stessa capitale venezuelana soffre per la scarsezza di approvvigionamenti basilari, fra cui quelli di cibo. In un contesto di questo genere, saccheggi e episodi di violenza sono all’ordine del giorno, mentre la popolazione protesta contro l’attuale presidente Maduro per l’ottenimento di un referendum e la ridefinizione politica del paese.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*