Caraglio fa spazio ai giovani creativi della provincia con il “Temporary Shop”

Attualità

Caraglio fa spazio ai giovani creativi della provincia con il “Temporary Shop”

Da sabato 30 novembre a domenica 29 dicembre, dopo il grande successo ottenuto nel dicembre 2012 al Filatoio di Caraglio e nell’agosto 2013 al Forte di Vinadio, torna nel setificio caragliese il “Temporary Shop”, il grande spazio espositivo dedicato ai giovani artigiani e creativi della provincia di Cuneo, che porteranno le loro realizzazioni studiate appositamente per il Natale. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Spazio creativo” elaborato nel 2011 dall’associazione culturale Marcovaldo. Il “Temporary shop” resterà aperto il sabato dalle ore 14,30 alle 19, la domenica dalle 10 alle 19. Sono previste tre aperture straordinarie lunedì 23 e martedì 24 dicembre (dalle 14,30 alle 19) e giovedì 26 dicembre (dalle 10 alle 19). L’ingresso è libero. Per informazioni telefonare allo 0171/618260 o scrivere a giovanicreativi@marcovaldo.it.
Quest’anno al progetto sono stati ammessi 22 giovani artisti e creativi della provincia di Cuneo di età inferiore ai 40 anni, preventivamente selezionati dallo staff dell’associazione culturale Marcovaldo in base ad estro, manualità e creatività: Daniela Balangero di Borgo San Dalmazzo porterà dei lampadari realizzati con impiallacciature in legno; Giuliana Bellina di Manta ceramiche fiabesche adatte sia alla casa che al giardino; Gianluca Brignone di Cuneo ceramica d’uso e d’arredo; Federica Conterno di Venasca bigiotteria e oggetti d’arredo realizzati artigianalmente in legno; Giorgio Culasso di Villafalletto ceramiche raku, raku naked e pit fire; Raffaella Degioanni di Vinadio oggetti realizzati con le tecniche del design-recycle e del riciclaggio creativo della plastica, come le “bottom bag”; Katia Degioanni di Piasco borse e oggetti in stoffa per la casa; Daniele Di Francesco di Boves oggetti di bigiotteria e oreficeria; Simona Di Matteo di Casalgrasso prodotti frutto della modellazione creativa del filo di rame; Cinzia Dutto di Moiola erbe officinali ed aromatiche; Simona Iorio di Caraglio capi d’abbigliamento e accessori moda; Stefania Larovere di Rossana gioielli e lampade d’arredo in legno; Lidia Marti di Valgrana monili e complementi d’arredo in ceramica; Elena Mazzariello di Dronero oggetti in terracotta e grés; Elisa Mondino di Margarita borse e accessori realizzati con teli dei camion e striscioni pubblicitari; Letizia Olocco di Fossano oggettistica e bigiotteria in pasta sintetica e polyshrink; Concetta Perretta Ruggiero di Monticello d’Alba gioielli in cristallo Swaroski; Guendalina Rampone di Cuneo bijoux e accessori creati con materiali di recupero; Rose & Caprioli di Pietraporzio saponi e creme naturali con estratti di erbe e fiori di alta montagna; Tiziana Salamone di Savigliano bijoux realizzati a mano con cerniere lampo; Evelina Tirrito di Cuneo bijoux artigianali in legno e perle di vario genere; Gianmario Vigna di Cervasca quadri e artigianato in ceramica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...