Caratteristiche regime ordinario partita iva 2016

Guide

Caratteristiche regime ordinario partita iva 2016

Oggi vi parlerò delle principali caratteristiche riguardanti il regime ordinario della partita iva 2016. Alcune importanti novità arrivano dall’ormai celebre Legge di Stabilità. Quella più importante riguarda la cosiddetta “fusione” tra il regime dei minimi ed il regime forfettario. Ad ogni modo entriamo nel vivo dell’argomento ed elenchiamo le caratteristiche principali, al momento rese note, circa il regime ordinario della partita iva 2016:

  • Aliquota dell’imposta sostitutiva al 5×100 per i primi 5 anni, oltre i quali salirebbe al 15×100
  • Innalzamento della soglia dei ricavi per poter usufruire delle agevolazioni fiscali a 30000 euro.

Il regime forfettario prevede un regime di tassazione con un’imposta sostitutiva del 15×100 che deve essere applicata al prodotto tra il fatturato realizzato ed il coefficiente di redditività. Il regime forfettario prevede, inoltre, che i contributi INPS debbano essere calcolati sul reddito determinato a forfait in base ai criteri fiscali. Questo comporta, di conseguenza, la non applicazione agli iscritti alla gestione artigiani e commercianti, del c.d . minimale contributivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*