Card Thief: prezzi, recensioni, console

Videogiochi

Card Thief: prezzi, recensioni, console

card thief

Card Thief: un mix in chiave dark tra Rubamazzetto, Solitario e Stealth. Novità e curiosità pensate esclusivamente per l’Apple Iphone e Ipad.

Card Thief si caratterizza come un amalgama di giochi di carte, non molto semplice, per chi per la prima volta si avvicina a questo gioco.

Le regole infatti che lo vincolano sono state definite “ermetiche”, cioè chiuse e complesse, anche tra i più appassionati. Anche il tutorial proposto dall’azienda non sembrerebbe disambiguare la lettura del gioco, che in un primo tempo verterà completamente nel caos più totale.

Come i più conosciuti giochi di carte anche questo è più complesso da spiegare che da giocare.

Trama e recensione

Il gioco consiste nella disposizione di carte su di un tavolo, dove si aggira il protagonista, un ladro, che dovrà scappare, preferibilmente con il malloppo. Le altre carte disposte sul tavolo da gioco di Chard Tief, rappresentano principalmente le guardie, i nemici, tesori e ostacoli, che renderanno semplice o difficile (più spesso) la riuscita della missione.

La conclusione del gioco si avrà con il raggiungimento della carta d’uscita. Il ladro sopraggiungerà all’uscita mediante un percorso, che sarà lui stesso a stabilire, tramite il quale dovrà cercare di accaparrarsi più cose, senza farsi prendere dai nemici.

Le carte sul tavolo, inoltre, possono subire fino ad un massimo di tre variazione, il che consentirà letture diverse del gioco, promuovendo soluzioni alternative al percorso stabilito.

La priorità del giocatore, rimane comunque quella di passare inosservato, e questo sarà possibile tenendo d’occhio un indicatore numerico situato sullo schermo, che indica la visibilità del ladro ai nemici, alle guardie o agli eventuali ostacoli.

Le recensioni redazionali sono più che positive. Il gioco infatti vanta di un punteggio molto alto che si aggira intorno all‘8.2 su una scale di piacimento pari a 10.

Tra i limiti del gioco però, viene fatto presente la sua complessità, contornata da uno scenario un po’ misero e scarno, il che rende difficile affezionarsi ad una prima analisi a questo misto tra rubamazzetto, solitario e stealth game.

Nonostante ciò la critica assicura sul divertimento del gioco, una volta che ne viene capita la logica e la meccanica (lugubre) che la governano.

Gameplay

La giocabilità di Card Thief risulta accattivante, come abbiamo già scritto, una volta capita la logica che sottostà a questo gioco particolare.

Sin dalla copertina e dal tutorial si capisce la difficoltà non irrisoria di un gioco che si prefigura come una amalgama di giochi di carte molto conosciuti (vedi quelli citati sopra come rubamazzetto, solitario e stealth game).

Come tutti i giochi di carte risulta più semplice applicare le regole direttamente sul gioco, che ne garantisce (quasi) un’ immediata comprensione.

Console supportate

Card Thief è stato pensato e creato appositamente per piattaforme Apple, e più precisamente per Iphone e Ipad, e testato su questi due tipi di dispositivi. E’ scaricabile da Apple Store, in seguito al pagamento richiesto per l’attivazione del servizio. La questione del pagamento risulta essere positiva, dal momento che il gioco richiede tempo di analisi e praticità dello stesso, motivandone così una permanenza maggiore sul gioco, che verrà in questo modo approfondito quanto basta per sfruttarlo al meglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Hotmail
Microsoft

Come esportare le email Hotmail

16 agosto 2017 di Notizie

Con Outlook, erede di Hotmail, puoi esportare sul computer le tue email più importanti con pochi clic, scegliendo il formato che preferisci.