La carenza di magnesio può provocare problemi alla pelle

Carenza di magnesio e problemi di pelle

Wellness

Carenza di magnesio e problemi di pelle

carenza di magnesio

Secondo l’American Dietetic Association, “una persona media ha bisogno di circa 400 milligrammi di magnesio al giorno, ma la maggior parte delle persone ne consuma poco più di 300 milligrammi”. Questa è una carenza di magnesio di 100 milligrammi al giorno, che può causare vari problemi, compresi quelli che coinvolgono la pelle come acne, eruzioni cutanee, orticaria, eczema e perdita di tonicità.

Teorie/speculazione

Mentre i problemi della pelle possono verificarsi con una carenza di magnesio, è molto più probabile che i sintomi si verifichino con un suo sovradosaggio. Troppo magnesio può causare prurito, eruzioni cutanee, orticaria, gonfiore alla pelle.

Opinione degli esperti

Il National Institute of Health asserisce che “Anche se le statistiche suggeriscono che molti americani non ricevono la quantità consigliata di magnesio, raramente si vedono i sintomi della sua carenza negli Stati Uniti.”

Effetti

La carenza di magnesio può anche essere la causa di un battito cardiaco irregolare e la pressione alta.

Alcuni sintomi includono le mani fredde e unghie molli o fragili. Inoltre, provoca stitichezza, perdita di appetito, malessere generale, stanchezza, crampi muscolari, formicolio, irritabilità, disturbi del sonno, emicrania e scarsa concentrazione.

Prevenzione/Soluzione

La carenza di magnesio, oltre che a errori alimentari, può essere causata anche da alcolismo cronico. Smettere di bere può contribuire a risolvere il problema. Anche un digiuno prolungato o un’intensa attività sportiva non supportata da un buon programma di allenamento può provocare il problema. Buone fonti di magnesio sono le banane, i datteri, i fichi secchi, l’aglio, le zucchine, le arachidi, il cacao, i cereali integrali, i legumi, le noci, le mandorle e tutte le verdure a foglia verde, come i broccoli, i carciofi, i cavolfiori e gli spinaci.

Controindicazioni

Mentre assumere magnesio con la normale alimentazione non presenta assolutamente rischi, usare integratori ad alti dosaggi può provocare svariati effetti collaterali, soprattutto in caso di insufficienza renale, poiché gli organi non riescono a eliminare l’eccesso di minerale.

In questo caso il rischio è di incorre nella condizione opposta, passando dalla carenza, all’altrettanto rischioso eccesso di magnesio.

I principali sintomi sono: nausea, diarrea, perdita dell’appetito, debolezza muscolare, cambiamenti dell’umore, difficoltà respiratorie, pressione bassa e battito cardiaco irregolare.

Pertanto prima di assumere degli integratori a base di magnesio, bisogna sempre rivolgersi al proprio medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche