Carenza di vitamine B

Salute

Carenza di vitamine B

Le vitamine sono sostanze organiche contenute negli alimenti. L’organismo non è in grado di produrle tutte, oppure riesce a produrne una piccola quantità. In linea generale, seguendo una dieta bilanciata e varia, non si dovrebbe correre il rischio di avere una carenza di vitamine del gruppo B. Il fabbisogno di tali vitamine aumenta in alcune situazioni: se si pratica un’attività sportiva intensa e costante, durante i cambi di stagione, o per una convalescenza.

Anche i bambini in fase di crescita e le donne in dolce attesa hanno bisogno di un maggiore quantitativo di alcune vitamine, per esempio la B9, che serve a proteggere il feto da malformazioni. Può essere necessario ricorrere ad integratori a base di vitamine B sotto forma di compresse. I sintomi principali della carenza di vitamine del gruppo B sono: difficoltà a concentrarsi, calo di attenzione, scarso rendimento nelle attività in cui si è impegnati, dolori muscolari, mal di testa frequente, raffreddore che stenta a passare, scarso appetito, stanchezza appena ci si sveglia.

Per sapere se si ha una carenza di vitamine del gruppo B, oltre a valutare tali sintomi, è consigliabile eseguire analisi del sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche