Come caricare i bagagli in auto

Motori

Come caricare i bagagli in auto

Sistemare i bagagli in auto è un'operazione che deve essere impiegata con pazienza e intelligenza. Vediamo degli utili consigli.

Quando si parte per un lungo viaggio e si ha deciso di utilizzare come mezzo di trasporto l’automobile, arriva sempre il momento in cui bisogna affrontare il difficile problema di come caricare l’auto. Se non si fa attenzione, infatti, c’è il rischio che i bagagli cadano nel corso del viaggio o che tolgano la visuale posteriore a chi è al volante. Insomma è fondamentale sistemare tutti gli oggetti che abbiamo deciso di portare con noi, sopratutto quando sono tanti, in maniera il più possibile intelligente. Cerchiamo perciò di vedere alcuni semplici trucchi per sistemare i bagagli nella nostra auto senza troppo stress.

Alcuni consigli utili

Innanzitutto bisogna posizionare per primi i bagagli più pesanti sul fondo del bagagliaio, facendo attenzione che aderiscano il più possibile gli uni con gli altri e con il retro dei sedili. In questo modo, infatti, non solo si potrà risparmiare spazio prezioso, ma questa accortezza permetterà anche una guida più sicura, senza problemi di scarso equilibrio nella guida, grazie proprio alla stabilità nel baricentro dell’auto.

Inoltre, se abbiamo in particolare una station wagon, un trucco è quello di utilizzare una rete o delle sbarre metalliche per dividere il bagagliaio dal vano passeggeri. In questo modo, infatti, ci sarà minore rischio che degli oggetti possano cadere sui passeggeri in maniera accidentale ( ad esempio in seguito ad una brusca frenata).

Sempre per il rischio di frenate accidentali, con conseguente caduta di oggetti e bagagli pesanti, sarebbe sempre meglio per motivi di sicurezza che la cappelliera rimanesse libera. Se la mancanza di spazio non ce lo permette, tuttavia, un consiglio è quello di posizionare unicamente oggetti piccoli o leggeri ( come può essere appunto un cappello) e incastrare invece gli oggetti piccoli ma più pesanti tra i bagagli di dimensione maggiore all’interno del bagagliaio, dopo averli chiusi in delle buste.

Un ulteriore consiglio è quello di tenere sempre a portata di mano il triangolo d’emergenza e il giubbotto catarifrangente. Non solo perché possono servire in caso di guasto al motore o di incidente ma anche perché, se la polizia stradale vi ferma per un controllo, potrebbe chiedervelo. Non lasciate quindi che questi importanti oggetti finiscano sotto una montagna di bagagli.

Un’altra accortezza che dovete sempre ricordarvi di avere è di regolare le luci di posizione una volta caricati tutti i bagagli. Il peso distribuito maggiormente nella parte posteriore dell’auto, infatti, può far alzare il muso della vettura rendendo di conseguenza fastidiose le luci anabbaglianti per gli altri automobilisti.

Per quanto riguarda i bagagli caricati sul tetto, invece, è sempre necessario stabilizzare prima il portapacchi. Cercate inoltre di distribuire tutto il peso in maniera uniforme fissando gli oggetti in maniera accurata. In particolare, per quanto riguarda il sistema di fissaggio, vi consigliamo di utilizzare delle corde con cricchetto che fissano meglio rispetto alle semplici corde elastiche.

Insomma un’attenta sistemazione degli oggetti e dei bagagli è fondamentale non solo per la sicurezza dei passeggeri e per la visibilità dell’autista ma anche per quella degli altri automobilisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...