Carla Gozzi: ecco come ti sistema l'armadio - Notizie.it

Carla Gozzi: ecco come ti sistema l’armadio

Donna

Carla Gozzi: ecco come ti sistema l’armadio

E’ una vero punto di riferimento per le fashion victims: stiamo parlando di Carla Gozzi la storica partner biondo platino di Enzo Miccio, con il quale conduce “Ma come ti vesti?”. Conosciamo i suoi segreti!
Se siete alla ricerca di un nuovo look, Carla Gozzi è una fonte inesauribile di segreti in fatto di moda. Oltre alla conduzione di “Ma come ti vesti?”, su Real Time conduce anche il programma “Mamma sei 2 much”, “Shopping night”, “Guardaroba perfetto”, “Dire, fare, baciare” e “Un giorno per me”.

Ha scritto anche dei libri che hanno avuto molto successo: “Ma come ti vesti?”, “Guardaroba perfetto” e “Guardaroba perfetto kids and teens”, dedicato ai più piccoli.

Carla nasce a Modena il 21 ottobre 1962 e esordisce nel mondo della moda grazie alle collaborazioni con stilisti del calibro di Jean-Charles de Castelbajac, Christian Lacroix, Calvin Klein e molti altri.

Nel 2006 debutta su Real Time, come conduttrice a fianco di Enzo Miccio, del programma “Ma come ti vesti?” cui seguiranno poi le altre collaborazioni delle quali abbiamo parlato poc’anzi.
La Gozzi nel 2009 ha fondato un’accademia “Carla’s academy” e ne fonderà un’altra nel 2011 dedicata allo stile dei bambini.

Ma quali sono le regole d’oro di Carla per avere un “Guardaroba perfetto”?

Nell’armadio delle femminucce non può assolutamente mancare il tubino! Infatti non va indossato solo per delle occasioni importanti, è indicato anche per il lavoro: basterà abbinarlo con decolletèe, un cardigan o un blazer e pochi gioielli.

Per dare un tocco esclusivo, indossate un paio di biker!

Sono passati di moda invece i pantaloni a vita bassa, gli shorts e la minigonna. Sostituiamoli con minidress da portare con i leggins o gli stivali che arrivano al ginocchio.

E se vogliamo mettere ordine nel nostro guardaroba? Da dove iniziamo? Ecco i preziosi consigli di Carla!

E’ importante avere tutto al proprio posto, suddividendo i capi che utilizziamo frequentemente e tenendo da parte quelli per le rare occasioni. Procuratevi appendini, scatole e tanta pazienza!

Prendete in esame scarpe, vestiti e accessori e per ognuno dovrete chiedervi se l’avete indossato di recente, se è ancora della vostra taglia e soprattutto se vi piace. Se non rispondete con tre sì, allora riponete tutto in una scatola, oppure regalatelo o vendetelo per ricavare qualche spicciolo.
Poi dovrete sistemare l’abbigliamento in varie categorie, per esempio uno scomparto dedicato solo ai vestiti, un altro alle maglie, poi jeans, pantaloni ecc…

Riponete poi i capi, ordinandoli a seconda del colore e della frequenza con la quale li indossate.

Per quanto riguarda l’abbigliamento da lavoro, potete riporlo al centro del guardaroba, così sarà più facile individuare i capi.

Infine uno dei consigli di Carla è di non dover necessariamente fare spese folli per i nostri outfit. Anche un gioiello economico, se ben abbinato può fare la sua figura e stessa cosa vale per i vestiti o le scarpe. A poco serve acquistare un prezioso capo di Dolce e Gabbana o Armani, se poi non lo si sa abbinare o non si addice alla nostra fisicità! Il trucco sta nel giocare con i colori, fare abbinamenti che ci valorizzano e ci fanno stare bene. E non dimenticate di indossare l’accessorio più importante: il sorriso!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche